A Coverciano si è aperta la prima sessione di “AIC – Ancora in carriera” – MANAGER

Con la prima sessione, in programma da oggi a giovedì 25 giugno a Coverciano, ha preso il via la quinta edizione di “AIC – Ancora In Carriera” – MANAGER, il corso formativo ideato dall’Associazione Italiana Calciatori, nato con l’obiettivo di preparare i partecipanti ad un post carriera oltre lo sport praticato, fornendo loro le coordinate per valutare le proprie opportunità e per trovare gli spunti adeguati al fine di intraprendere una precisa direzione nel mondo del lavoro.

Durante l’apertura del corso, al Centro Tecnico Federale FIGC di Coverciano, sono intervenuti Diego Bonavina, Presidente AIC Onlus; Damiano Tommasi, Presidente AIC; Prof. Massimo Picozzi, psichiatra, criminologo e consulente per la gestione delle emozioni in ambito manageriale e sportivo; Roberto Ghiretti, presidente di Studio Ghiretti & Associati.

LE DICHIARAZIONI:

Diego Bonavina, Presidente AIC Onlus: “Arrivare al quinto anno di ‘AIC – Ancora in Carriera – Manager’è motivo di orgoglio e soddisfazione. L’obiettivo èsviluppare competenze che un atleta ha già, acquisite in tanti anni di campo,ma che spesso non sa di avere. Quindi si lavora anche sulla consapevolezzadegli sportivi, che hanno un passato che ha dato loro strumenti fondamentali dilavoro, a partire dal concetto di squadra. L’auspicio è creare una nuova classedirigente nel mondo dello sport con persone che provengono dallo sport giocato,ma il corsista seguirà lezioni che gli permetteranno di formarsi anche in altrimondi, per esempio quello imprenditoriale. La forza di questo corso penso siala capacità di coniugare le competenze dei relatori, la consapevolezza dell’esigenzadi formazione e i dati ottenuti tramite l’attività di ricerca che ci dà un’immagine degli sportivi a fine carriera”.

Damiano Tommasi, Presidente AIC: “C’è per tutti i calciatori, e gli sportivi in generale, il momento in cui si prende in mano il proprio curriculum sportivo e si iniziano a tirar le somme della carriera agonistica, iniziando a pensare a cosa è possibile fare in futuro in ambito lavorativo. L’Associazione Italiana Calciatori, con ‘AIC – Ancora in Carriera – Manager’, vuole contribuire alla formazione del calciatore, attraverso lezioni che diano strumenti per trovare un lavoro nell’ambito sportivo, ma non solo; per esempio si può trovare una collocazione nel settore della comunicazione o in campo imprenditoriale. Durante il corso è data molta importanza anche gli aspetti psicologici che intervengono alla fine della carriera sportiva. Sicuramente lavoriamo soprattutto per fare in modo che gli sportivi rimangano in questo mondo anche a livello dirigenziale: più ci sono dirigenti ex sportivi, più si fa bene al mondo dello sport. Infine, mi fa molto piacere, da consigliere nazionale Coni in rappresentanza degli atleti, vedere tra i partecipanti al corso anche sportivi che non siano calciatori”.

La volontà di accompagnare i calciatori oltre la carriera agonistica è da sempre una delle prerogative dell’Associazione Italiana Calciatori e, con la modifica dello Statuto approvata dall’Assemblea Straordinaria nel maggio 2012, l’AIC ha raggiunto un’altra tappa fondamentale della sua ultraquarantennale storia, aprendo ufficialmente le porte anche agli “ex calciatori” con l’estensione delle tutele ai tesserati che hanno terminato la carriera agonistica.

La prospettiva del corso, improntato allo sviluppo di competenze manageriali, è quello di garantire ai calciatori e ad altri sportivi a fine carriera, così come agli ex, una maggiore possibilità di riqualificazione professionale: un’occasione importante per acquisire un nuovo “ruolo” di professionista, che vada oltre lo status di ex calciatore ed ex atleta.

Alla giornata d’apertura del corso del corso hanno partecipato anche gli iscritti al Master Allenatori FIGC Uefa Pro; tra gli altri, ci sono Alessandro Nesta, Maurizio Ganz ed Emanuele Filippini.

I corsisti hanno l’opportunità di partecipare ad una quattro giorni di testimonianze e incontri frontali che li porterà a confrontarsi con docenti e professionisti per un programma di alto livello che spazierà dalla comunicazione al marketing, dalla psicologia alla gestione delle risorse, dall’economia all’analisi dell’ordinamento sportivo, in un continuo e costante dialogo con i rappresentanti del mondo del lavoro, dello sport e delle Istituzioni.

La seconda ed ultima sessione del corso si terrà nel mese di settembre a Vicenza, presso la sede dell’Associazione Italiana Calciatori.

Studio Ghiretti & Associati