Si è tenuta nella sala Giunta del CONI la conferenza stampa dipresentazione delle nazionali di Judo, Lotta e Karate che prenderannoparte alla prima edizione dei Giochi Europei di Baku.

Alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò e del Segretario GeneraleRoberto Fabbricini, il Presidente Domenico Falcone ha presentato glistaff tecnici e gli atleti delle rappresentative azzurresottolineando la grande emozione con la quale la FIJLKAM si apprestaa partire per Baku avendo nella Campionessa Olimpica GiuliaQuintavalle (Pechino 2008) la portabandiera della Squadra Italiana.

A lei è andato il primo pensiero del Presidente del CONI GiovanniMalagò nel suo intervento: “abbiamo scelto Giulia non solo perchéè una grande atleta e quindi meritava questo premio alla suacarriera, ma anche perché attraverso di lei abbiamo voluto dare unriconoscimento alla FIJLKAM che, pur nel grande e costante lavorosvolto negli anni, non ha mai avuto un alfiere azzurro. E’,inoltre, un tributo alla figura di Matteo Pellicone per la passioneche ha sempre messo nel suo lavoro di dirigente sportivo e per lecapacità grazie alle quali ha raggiunto importanti obiettivi, primotra tutti la realizzazione del Centro di Preparazione Olimpica diOstia, fiore all’occhiello di questa Federazione.

“Ci tenevo ad essere presente oggi – ha continuato Malagò – per ilforte legame che sento di avere con la FIJLKAM; amo gli sport cherappresenta e ritengo che questa Federazione sia, insieme ad altrecome la FISI e la FIN, un emblema nel panorama olimpico proprio perla loro caratteristica di multidisciplinarità. L’impegno che lagestione di un’organizzazione sportiva complessa, come lo è unaFederazione multidisciplinare, comporta è grandissimo e va oltremodoapprezzato. Dopo aver avuto modo di conoscere e stimare l’attivitàdi Matteo Pellicone il mio riconoscimento va a Mimmo Falcone per ilsenso di responsabilità che ha mostrato nel raccogliere l’importanteeredità di Pellicone e l’entusiasmo che mette nello svolgere unlavoro così impegnativo.”

Anche il Segretario Generale Roberto Fabbricini ha voluto evidenziare illungo rapporto di stima che lo lega al Presidente Falcone “perchérappresenta una Federazione seria e modesta che in tante edizioni deiGiochi Olimpici non ci ha mai deluso contribuendo costantemente alrisultato complessivo della Squadra Italiana. Per questo siamoparticolarmente fieri di avere Giulia Quintavalle in testa allanostra delegazione con il tricolore: lei è l’emblema di tutti gliatleti italiani.”

Sono stati presenti, oltre a Quintavalle, anche Edwige Gwend arappresentare gli atleti di Judo, Dalma Caneva per la Lotta e LuigiBusà per il Karate. Presente anche Sara Cardin che pur nonqualificata ai Giochi di Baku, sarà partecipe come commentatricetecnica per SKY.

IlPresidente Falcone ha, inoltre, presentato il Maestro KiyoshiMurakami, consulente tecnico del Judo che, insieme al tecnico DarioRomano ha esposto l’attività degli azzurri in prospettivaolimpica. E’ seguito l’intervento del DT della nazionale di LottaNino Caudullo ed in conclusione quello del DT Pierluigi Aschieri.

Iringraziamenti del Presidente Falcone sono stati rivolti inparticolar modo al Generale Claudio Fazari, capo del DipartimentoSportivo dello Stato Maggiore dell’Esercito, presente insieme alColonnello Vincenzo Parrinello, Comandante del Gruppo PolisportivoFiamme Gialle, per la proficua collaborazione e la grande sinergia inmateria di sport tra le rispettive Organizzazioni.

I Giochi di Baku saranno inaugurati dagli atleti FIJLKAM con la Lottaed il Karate il 13 giugno (dal 13 al 18 la Lotta, 13 e 14 il Karate).A seguire la gara di Judo che inizierà il 25 giugno e si concluderàil 28. Interessante rimarcare che per Judo e Lotta l’appuntamentodei Baku coincide con i Campionati Europei (per il Judo diqualificazione olimpica).

Ufficio Stampa FIJLKAM