TRIO AL VERTICE, 13° TADINI, 41° PAVAN, 61° PARATORE

Buon inizio di Alessandro Tadini, 13° con 69 (-3) colpi. nel Nordea Masters, torneo dell’European Tour in svolgimento al PGA Sweden National (par 72) di Malmö in Svezia, e metà classifica per Andrea Pavan, 41° con 71 (-1), e per Renato Paratore, 61° con 72 (par).

Con uno score di 67, cinque colpi otto par, sono al vertice l’inglese Chris Paisley e gli svedesi Jens Dantorp e Marcus Kinhult, quest’ultimo dilettante e superato lo scorso anno da Paratore nei Giochi Olimpici giovanili, che gli strappò in extremis la medaglia d’oro. Seguono al quarto posto con 68 (-4) il belga Thomas Pieters, gli inglesi Tom Lewis e Lee Slattery, il francese Benjamin Hebert, gli spagnoli Adrian Otaegui e Pedro Oriol, il tedesco Maximilian Kieffer e gli svedesi Sebastian Soderberg e Magnus A. Carlsson.

Tra i numerosi giocatori che affiancano Tadini anche il francese Alexander Levy e il tedesco Bernd Ritthammer. L’atteso Henrik Stenson, idolo dei tifosi di casa, è al 24° posto con 70 (-2) colpi alla pari con il connazionale Alexander Noren e con il sudafricano Darren Fichart, al 41°, come Pavan, il danese Thomas Bjorn e lo spagnolo Pablo Larrazabal e al 61°, insieme a Paratore, l’iberico Rafael Cabrera Bello e il danese Soren Kjeldsen, reduce dal successo di domenica scorsa nell’Irish Open. Rischiano il taglio il thailandese Thongchai Jaidee, campione uscente, lo svedese Robert Karlsson e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 86.i con 73 (+1), e il thailandese Kiradech Aphibarnrat, 103° con 74 (+2).

Paisley ha marciato con sei birdie e un bogey, Kinhult con sette bridie e due bogey e Dantorp con un eagle, quattro birdie e un bogey. Tadini è sceso di tre colpi sotto par con cinque birdie e due bogey e Pavan di uno con quattro birdie e tre bogey. Infine per Paratore un eagle, due birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 euro andranno al vincitore.

Il torneo su Sky – Il Nordea Masters viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 5 giugno, dalle ore 15 alle ore 18 (Sky Sport 3 HD); sabato 6, dalle ore 13,30 alle ore 17,30 (Sky Sport 3 HD); domenica 7, dalle ore 13 alle ore 17,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Lia Capizzi e di Silvio Grappasonni.

1

SENIOR TOUR: QUIROS E BOSSERT AL VERTICE – Lo spagnolo Juan Quiros e lo svizzero André Bossert guidano la graduatoria con 68 (-4) colpi nell’Acorn Jersey Open (Senior Tour), che si sta disputando sul tracciato del La Moye Golf Club (par 72), a St. Brelade in Inghilterra, senza la partecipazione di giocatori italiani.

Al terzo posto con un colpo di ritardo il canadese Rick Gibson e l’inglese Mark Davis (69, -3), al quinto con 70 (-2) l’australiano Peter Fowler, il francese Marc Farry, lo svedese Anders Forsbrand, il canadese Ken Tarling e gli inglesi Barry Lane e Carl Mason. Al 13° con 72 (par) il gallese Ian Woosnam. Il montepremi è di 275.000 euro.

EVIAN CHAMPIONSHIP QUALIFYING: BELLA PROVA DI MARGHERITA RIGON, MA IL QUARTO POSTO NON BASTA – Margherita Rigon si è resa protagonista di una bella prova nell’Evian Championship Qualifying, sul percorso dell’Evian Golf Club (par 71), a Evian Les Bains in Francia, ma la quarta posizione con 143 colpi (72 71, +1) non le è bastata per entrare nel field dell’Evian Championship.

Al quinto major stagionale, che avrà luogo sullo stesso percorso del 10 al 13 settembre, ci andranno la danese Emily Kristine Pedersen, vincitrice della gara con 138 colpi (72 66, -4), e la ceca Klara Spilkova, seconda con 140 (69 71, -2).

Ha mancato la qualifica per due colpi l’altra danese Nanna Koerstz Madsen, terza con 142 (par), mentre la Rigon è stata affiancata dalla francese Sophie Giquel, dalla gallese Amy Boulden e dalla tedesca Isi Gabsa, a segno nelle ultime due gare che ha disputato nel LET Access, il secondo tour femminile continentale. Non sono mai state in partita Diana Luna, 32ª con 154 (76 78, +12), e Laura Sedda, 33ª con 155 (78 77, +13).

La Pedersen ha recuperato grazie a un 66 (-5) con otto birdie e tre bogey, la Spilkova, leader dopo un giro, si è ben difesa con un 71 (par) frutto di tre birdie, di un bogey e di un doppio bogey. Un 71 anche per la Rigon con quattro birdie, due bogey e un doppio bogey, per la Luna 78 (+7) colpi con un birdie, quattro bogey e due doppi bogey e per la Sedda 77 (+6) con due birdie, sei bogey e un doppio bogey. Hanno preso parte al torneo 56 concorrenti in rappresentanza di 22 nazioni