Siglato il protocollo d’intesa in materia di “integrazione sociale dei migranti attraverso lo sport e contrasto alle discriminazioni”, tra l’Associazione Italiana Calciatori ed il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nell’ambito del progetto “Sport e Integrazione”.

 

Nel contesto unico della mostra “Football Heroes”, sulla storia del calcio, in piazza San Babila a Milano, Damiano Tommasi – Presidente AIC – e Natale Forlani – Direttore Generale dell’Immigrazione e delle Politiche d’Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – hanno sottoscritto un impegno reciproco per promuovere la cultura dell’integrazione attraverso il calcio ed i suoi principali rappresentanti: i calciatori di tutti i campionati.

Era presente all’incontro anche Christian Manfredini, ex-calciatore del Chievo e della Lazio.

La lotta alle discriminazioni razziali rappresenta un obiettivo che  può essere raggiunto solo attraverso la collaborazione tra tutte le Istituzioni, nazionali e sportive, ma anche attraverso l’impegno di tutti i tifosi e gli appassionati del “gioco più bello del mondo”.

Ufficio Stampa AIC