La Pomì Casalmaggiore riparte dalla coppia centrale più forte del campionato. Jovana Stevanovic e Lauren Gibbemeyer anche per la prossima stagione vestiranno rosa. Risponde così la società casalasca alle voci di smantellamento che circolavano in questi giorni su media e social. Il primo mattoncino verso l’allestimento di una formazione che avrà l’arduo compito di difendere lo scudetto conquistato due settimane fa e di onorare gli altri tre impegni di una stagione che si preannuncia di rara intensità, la Champions League, la Coppa Italia e, prima in ordine di tempo, la Supercoppa. E’ quasi come se fosse un colpo di mercato quello messo a segno dal sodalizio del Presidente Massimo Boselli Botturi, che ha voluto tenersi strette le due giocatrici che non poco merito hanno avuto sull’impresa tricolore e che tante squadre avrebbero voluto strapparle. A parlare i numeri, 745 i punti complessivi per la coppia centrale principe del torneo appena concluso (rispettivamente 397 per la serba e 348 per la statunitense) di cui 491 in attacco, 222 a muro e 32 in battuta. Cifre da paura che hanno permesso alle due attaccanti di vincere la sfida a distanza con altre blasonate avversarie del nostro campionato. Stevanovic non la si scopre certo ora e dopo aver vinto la classifica del miglior muro nella stagione 2013-2014, ha confermato le proprie qualità di fuoriclasse giungendo seconda in regular season per un solo muro alle spalle di Raffaella Calloni ma arrivando a performance sempre migliori nei play-off, una stagione che le è valsa la convocazione con la nazionale del proprio paese, la Serbia, con al quale si trova ora in ritiro. Lauren Gibbemeyer, dopo un mezzo campionato disputato nella stagione 2013-2014 nelle fila di Conegliano, è arrivata alla Pomì tra grandi aspettative ed ha trovato a Casalmaggiore l’ambiente e la squadra ideali per esprimersi al meglio. Autentica combattente, dal girone di ritorno ha fatto registrare un crescendo esponenziale sino alle meraviglie dei match scudetto, anche per lei si sono rispalancate le porte della nazionale “La nostra priorità – commenta la massima carica rosa, il Presidente della VBC Massimo Boselli Botturi – peraltro già ampiamente esposta è quella di confermare il maggior numero possibile delle atlete protagoniste della conquista dello scudetto. Iniziamo dalla coppia centrale più forte del campionato, ottimo punto di partenza per una squadra ancora più forte”.