LA PROSSIMA SETTIMANA SFIDA DECISIVA
CON I GRIZZLIES PER ACCEDERE AI PLAY OFF

Ottima prestazione delle Rexnord-Tollok Aquile Ferrara, che archiviano con facilità la pratica Briganti con un perentorio 55 a 7.

Pronti via, e segna Turrini su pass di Scaglia e punto addizionale di Garbini. Giusto il tempo per la ripresa del gioco che i Briganti sono costretti al punt, e Perkins raddoppia con una splendida corsa di oltre 60 yards. Sul 14 a 0 la difesa si concede l’unica distrazione della giornata facendo segnare il QB Ciotola su un gioco rotto. I Briganti accorciano le distanze sul 14-7, punteggio con cui finisce il primo quarto. Nel secondo quarto l’attacco delle Rexnord-Tollok Aquile rompe gli indugi e segna quattro volte: doppio TD di Mingozzi, poi Turrini e Perkins, mentre la difesa domina l’attacco partenopeo, costringendolo al punt dopo ogni possesso.
Il perentorio 41 a 7 con il quale si conclude il primo tempo consente al coaching staff estense di far giocare nel secondo tempo tutte le riserve, a partire dal secondo QB Paiuscato, che comunque riesce a far girare bene l’attacco. In una seconda frazione resa molto veloce dalla mercy rule le Aquile vanno a segno due volte: la prima con una lunghissima corsa centrale di Sicignano, linebacker prestato all’attacco, e la seconda con un’ottima ricezione di Perera-Frost, atleta danese venuto a Ferrara per giocare a hockey, che trovatosi senza ingaggio si è presentato al campo delle Aquile senza aver mai provato prima il football, e che dopo poche settimane di allenamento ha già la soddisfazione di segnare nella massima divisione.

Guarda già avanti, alla sfida decisiva della prossima settimana, il GM Raffaello Pellegrini: “Una partita ben giocata contro Napoli, ma una vittoria che sarà fine a se stessa qualora non fosse replicata con un successo esterno domenica prossima a Roma contro i Grizzlies. Successo che potrebbe garantire alle Aquile il terzo posto nel girone, ma che qualora non arrivasse sancirebbe la fine immediata di un campionato al di sotto delle aspettative”.