Si è chiuso da ormai una settimana il campionato con la lunga serie di Finale Scudetto, ora è tempo di Nazionali, ma soprattutto di un mercato che sta via via articolandosi e regalando importanti colpi.

In casa bianconera sono già tre le operazioni messe a segno e tutte di grande spessore: la riconferma di Francesca Ferretti in cabina di regia, l’innesto di Dora Horvath in posto quattro e, ultima in ordine di tempo ma non d’importanza, l’ingaggio di Valentina Diouf come nuovo opposto.

 

“Ci stiamo mettendo alle spalle nel modo migliore la prematura eliminazione dai Play Off che aveva concluso la nostra stagione – spiega il Presidente Vannis Marchi stilando un bilancio dopo questi primi nuovi arrivi –. Queste operazioni di mercato stanno a testimoniare la nostra volontà di alzare ancora l’asticella e di arrivare a giocarci qualcosa d’importante nella prossima annata. Abbiamo messo a segno tre colpi che, uniti alle giocatrici riconfermate dalla scorsa stagione, ci permettono di disegnare un sestetto completo e di alta qualità in attesa dell’ultimo tassello ovvero la schiacciatrice che ancora manca”.

Entrando più nello specifico, poi, il Presidente bianconero analizza il rinnovo della palleggiatrice classe ’84 e i due nuovi volti che vestiranno la maglia della Liu•Jo Modena: “Francesca Ferretti si è unita al nostro gruppo molto tardi nella scorsa stagione e anche la sfortuna non le ha permesso di esprimere tutto il suo talento e la sua classe. Nel prossimo campionato, invece, potrà partire al pari delle compagne ed il suo apporto a livello di esperienza e qualità sarà determinante. Dora Horvath è una schiacciatrice completa, che da qualche anno è lontano dall’Italia, ma che al tempo stesso ha già dimostrato nel nostro campionato tutto il suo valore. Diouf, invece, è il nome ed il volto nuovo della pallavolo italiana: una ragazza che si è fatta conoscere in tutta Italia ed in tutto il mondo per quanto fatto nel Mondiale, ma anche durante l’ultimo campionato. Sono certo che a Modena potrà confermarsi sui livelli che l’hanno portata alla ribalta ed al tempo stesso, grazie alla sua giovane età, potrà ancora crescere affinando tutte le sue qualità”.


Andrea Lolli

Ufficio Stampa L•J Volley