PER PREVENIRE E CURARE GLI INFORTUNI
Installata a Milanello la prima criocamera mobile in Italia per trattamenti di crioterapia sistemica tra -110°C e -160°C. Una soluzione innovativa Sapio Life che consente di ridurre l’infiammazione e il periodo di recupero in caso di traumi dei calciatori grazie ad un’immersione nel freddo in totale sicurezza.
A Milanello è stata installata da Sapio Life la prima criocamera mobile d’Italia per la crioterapia sistemica dei calciatori del Milan. Pochi minuti in una stanza a bassissime temperature, tra i -110°C e -160°C, per eseguire trattamenti di prevenzione e cura degli infortuni, di miglioramento del benessere fisico e di recupero dall’affaticamento muscolare.

Sapio Life, azienda del Gruppo Sapio attiva nel settore della sanità, è stata scelta dalla società rossonera per l’installazione nel centro di allenamento della criocamera mobile (una delle poche al mondo), che fa del Milan la prima squadra di calcio italiana ad utilizzare questa soluzione innovativa per i trattamenti terapeutici dei suoi campioni. Una rapida esposizione al freddo in assoluta sicurezza: l’azoto per il raffreddamento, infatti, passa all’interno di scambiatori senza venire mai a contatto diretto con le persone trattate.
La criocamera mobile è composta da due stanze. Nella prima, i calciatori transitano per circa 30 secondi a una temperatura di -60°C per adattare il corpo al freddo. Successivamente, entrano nella seconda stanza, dove sostano per 1-2 minuti ad una temperatura tra -110°C e -160°C secondo le indicazioni cliniche. Il meccanismo di difesa innescato dal freddo è in grado di stimolare la circolazione sanguigna, il sistema endocrino, il sistema immunitario e il sistema nervoso centrale, con un’azione benefica generale su tutto l’organismo. Questi trattamenti consentono di ridurre l’infiammazione e il periodo di recupero dopo i traumi, aumentando nel contempo la forza muscolare e la soglia del dolore.
Grazie alle crioterapia sistemica, i medici del Milan possono trattare lesioni muscolari come contratture strappi o contusioni, sindromi dolorose da affaticamento o miofasciali, tendinopatie acute o da sovraccarico, lesioni a capsule/legamenti e della cartilagine articolare dei calciatori. Nella criocamera mobile si effettua una “Whole Body Cryotherapy”: il corpo è completamente esposto al freddo e gli effetti benefici sono superiori rispetto a quelli ottenuti con un trattamento effettuato nelle criosaune, dove spalle, collo e testa rimangono all’esterno.
“Per Sapio Life è un grande onore essere al supporto del Milan per migliorare la salute dei suoi campioni – afferma Maurizio Colombo, vice presidente del Gruppo Sapio -. Da sempre, portiamo a casa dei pazienti ossigeno, dispositivi medici, accessori e servizi anche infermieristici per consentire la continuità delle cure fuori delle strutture ospedaliere presso il proprio domicilio. Oggi abbiamo portato anche al centro di allenamento del Milan la prima criocamera containerizzata per la crioterapia sistemica, affiancando la società rossonera a 360 gradi, dall’installazione alla manutenzione della struttura, dell’impianto di distribuzione e alla fornitura dell’azoto, dalla formazione dei medici che prescriveranno le diverse terapie riabilitative alla consulenza sull’uso della camera”.

Ufficio stampa