L’Impresa sostenibile di EUROJERSEY ha raggiunto un nuovo traguardo.
Marco Confortola con il progetto SensitivEcoSystem® in prima fila per portare aiuti alla popolazione nepalese.

Dalle 6.11 del mattino del 25 aprile 2015 l’Impresa Sostenibile dell’alpinista Marco Confortola, che grazie all’aiuto dei fusti donati da EUROJERSEY avrebbe dovuto scalare la vetta del Dhaulagiri (8.167 metri), si è trasformata in una missione di sostegno al popolo nepalese martoriato dal terribile terremoto che ha causato migliaia di vittime in una delle Nazioni più povere del mondo. Le priorità della spedizione sono dunque cambiate e sono cambiati gli obiettivi. Marco Confortola e il suo team hanno cercato il prima possibile di raggiungere Katmandu senza utilizzare i mezzi di soccorso per dare la precedenza ai feriti.
I fusti blu del Reparto Stamperia di EUROJERSEY, le famose valigie di Marco Confortola, sono stati consegnati alla famiglia degli Sherpa che hanno aiutato Marco durante la spedizione e alla popolazione locale, in pieno spirito e rispetto del programma di sostenibilità ambientale SensitivEcoSystem®.      

L’alpinista di Valfurva si è, dunque, fatto portavoce dell’Impresa Sostenibile di EUROJERSEY utilizzando i sei fusti del Reparto Stamperia dell’Azienda per soccorrere e aiutare la popolazione nepalese. Ora più che mai i fusti verranno utilizzati per i campi, per la raccolta di cibo e per la stiva di riso e di beni di prima necessità.

Mercoledì 6 maggio Marco Confortola è rientrato in Italia, dopo aver donato al popolo Nepalese tutto ciò che era in suo possesso. Un’esperienza durissima che ha dimostrato la sua grande volontà e disponibilità ad aiutare gli altri in modo sostenibile, in linea con il programma SensitivEcoSystem® di EUROJERSEY.