“Perfetta conclusione della seconda edizione della Friendly Cup”

La nota del segretario Fausto Giurin sulla conclusione della seconda edizione della manifestazione giovanile Friendly Cup.

“E cosi anche la seconda edizione della “Friendly Cup” va in archivio. Quest’anno avendo giocato tutte le gare su un unico campo, la tendo struttura del Palalourdes, sono stati fatti i salti mortali per accontentare tutte le richieste di variazione gara, e mi piace iniziare da questo perché durante tutta la durata della competizione è stato il solo e unico problema che mi si è posto. A questa edizione hanno partecipato trentasei squadre divise in tre categorie, fra il sabato e la domenica abbiamo trascorso insieme più di cinquanta giornate tutte svolte in un’atmosfera serena e gioiosa. A chiusura della manifestazione mi è d’obbligo ringraziare tutti quelli che mi hanno fatto i complimenti, alcune società come il Casapulla pubblicamente tanti altri in privato, ma questi ringraziamenti vanno girati a chi ha lavorato con me e senza il loro aiuto questo successo non sarebbe mai avvenuto, e mi riferisco ai genitori e soprattutto alle mamme sempre numerose e sempre più tifose, allo staff tecnico e dirigenziale di tutte le società partecipanti, al collaboratore Salvatore Mazzarella, all’arbitro della manifestazione sig. Mimmo Cioffi, all’addetto stampa Domenico Vastante, al mio direttore sportivo Enzo Moretti e al presidente Edoardo Scalera i quali mi hanno lasciato il palcoscenico, ma tutti sanno bene che senza il loro silenzioso contributo niente sarebbe avvenuto, e per ultimo ma come sempre i complimenti più importanti vanno a tutti i piccoli atleti che settimanalmente hanno affollato il campo del Palalourdes. Tutte e tre le finali sono terminate ai calci di rigore e questa è la dimostrazione che il livello del torneo cresce sempre di più, nella mia galleria dei ricordi resterà indelebile il momento in cui il 30 aprile guardando l’orologio mi sono reso conto che era mezzanotte e la struttura era ancora piena di gente che festeggiava e si divertiva, grazie a tutti voi e ci rivedremo a settembre”.

FAUSTO GIURIN