Nella Final Eight di Champions Cup i romani conquistano il terzo posto. Lah-Dill Campione d’Europa.

Dal 1 e al 3 maggio si è disputata in Italia, tra Roseto degli Abruzzi e AlbaAdriatica, la Final Eight del trofeo europeo più prestigioso per le squadre diclub di basket in carrozzina, la Champions Cup. Un’edizione a forti tintetricolori, con ben quattro italiane su otto impegnate. Ottimo il risultato delSanta Lucia Roma, che arriva fino alle semifinali dove però viene superato daglispagnoli dell’Ilunion Madrid; i romani vincono però la finalina per il terzoposto contro l’Oettinger Team Thuringen e conquistano un prestigioso podioeuropeo. Più opaca la prova degli altri club italiani, con la UnipolSaiBriantea 84 Cantù che finisce al quinto posto, e Porto Torres Banco di Sardegnae Amicacci Giulianova rispettivamente settima e ottava.

Inun torneo articolato con due gironi da quattro squadre, con le prime due diogni raggruppamento che accedono alle semifinali, decisiva è stata già unaprima giornata ricca di emozioni e con ben due derby italiani. Porto Torres nelprimo match batte i padroni di casa dell’Amicacci Giulianova, mentre l’ennesimocapitolo della sfida infinita tra Santa Lucia Roma e UnipolSai Briantea 84Cantù viene vinto dai romani all’ultimo secondo, con un tiro impossibiledell’azzurro Ahmed Raourahi sulla sirena. Da lì in poi il Santa Lucia ha avutola strada spianata verso la semifinale, raggiunta nonostante la sconfittacontro i campioni d’Europa in carica del Galatasaray, mentre la Briantea 84 nonè più riuscita a recuperare, perdendo gli altri due match del girone B. Nel gironeA invece le rivali delle italiane hanno confermato di essere troppo più fortiper essere insediate.

Nellesemifinali di sabato il Santa Lucia Roma ha sfidato i vice-campioni d’Europadell’Ilunion Madrid. Sfida a lungo equilibrata, con gli spagnoli che peròscappano via nel secondo tempo vincendo 66 a 50. Per i romani la vittoria 70 a63 di domenica mattina contro i tedeschi dell’Oettinger Team Thuringensignifica chiudere un’ottima Champions con un prestigioso terzo posto. Lavittoria finale va ai tedeschi del Lahn-Dill, che in finale dominano controMadrid 67 a 54 (con 30 punti di Bohme).

Sichiude quindi un evento organizzato con passione e competenza dal clubdell’Amicacci Giulianova e dal suo simbolo Peppino Marchionni, con il pubblicodelle grandi occasioni che ha popolato il PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzinella tre giorni di gare e in particolare durante la finalissima.

Lastagione italiana di basket in carrozzina continua, con gara 1 delle finaliScudetto tra UnipolSai Briantea 84 Cantù e Santa Lucia Roma in programma sabato9 maggio a Roma.

 

CLASSIFICA FINALE CHAMPIONS CUP 2015

1.     Lahn-Dill (GER)

2.     Ilunion Madrid (SPA)

3.     Santa Lucia Roma (ITA)

4.     Oettinger Team Thuringen (GER)

5.     UnipolSai Briantea 84 Cantù (ITA)

6.     Galatasaray (TUR)

7.     Porto Torres Banco di Sardegna (ITA)

8.     Amicacci Giulianova (ITA)

nella foto Il Santa Lucia con Mario Boni.

Ufficio Comunicazione FIPIC