GOLF – ALPS TOUR: JOSH LOUGHREY NON FA SCONTI, QUARTO JOON KIM

CAMPIONATI NAZIONALI: TITOLI A TEODORO SOLDATI E A LUCREZIA COLOMBOTTO ROSSO

L’inglese Josh Loughrey ha fatto corsa di testa e ha vinto con 272 colpi (66 69 71 66, -16) il Tunisia Golf Open (Alps Tour) sul Composite Course (par 72) dell’El Kantaoui Golf Club, a Port El Kantaoui in Tunisia, dove Joon Kim si è piazzato meritatamente al quarto posto con 276 (70 67 69 70, -12) dopo una gara di vertice.

In seconda posizione con 275 (-13) il connazionale Liam Harper e il francese Leo Lespinasse, rinvenuto con un gran 64 (-8) miglior score del turno. In quinta con 278 (-10) i transalpini David Bobrowski e Damien Perrier e in settima con 279 (-9) l’irlandese Brendan McCarroll.

In classifica altri dieci italiani: all’11° posto con 282 (-6) Gregory Molteni (73 72 68 69), Andrea Maestroni (69 75 68 70) ed Enrico Di Nitto (71 71 66 74), al 22° con 283 (-5) Corrado De Stefani (72 72 71 68), Andrea Perrino (71 72 70 70) e Federico Maccario (71 74 68 70), al 37° con 288 (par) Giacomo Tonelli (68 74 74 72), al 42° con 289 (+1) Mattia Miloro (71 72 74 72), al 48° con 292 (+4) Giorgio De Filippi (72 71 77 72) e al 50° con 294 (+6) Alberto Campanile (72 73 74 75).

Loughrey, 24 anni, ha firmato il suo primo titolo nell’Alps Tour con un 66 (-6) dovuto a sei birdie senza bogey e ha intascato 10.150 euro – su un montepremi di 70,000 euro – una cifra praticamente doppia rispetto alla media. Lespinasse ha girato, come detto, in 64 rimontando dalla decima piazza con un eagle e sei birdie. Kim, che era in corsa per il titolo, ha assommato 70 (-2) colpi con tre birdie e un bogey.

Sono usciti al taglio, caduto a 145: Lorenzo Scotto, 51° con 146 (71 75, +2), Leonardo Motta (73 74), Marco Bernardini (73 74) e Francesco Testa (74 73), 62.i con 147 (+3), Luca Fenoglio, 71° con 148 (75 73, +4), e Andrea Romano, 80° con 149 (75 74, +5).

SUNSHINE TOUR: NELLO ZAMBIA SUGAR OPEN BUON 11° POSTO PER FRANCESCO LAPORTA, VINCE VAUGHN GROENEWALD – Francesco Laporta ha ottenuto un buon undicesimo posto con 281 colpi (71 69 69 72, -11) nello Zambia Sugar Open (Sunshine Tour), svoltosi al Lusaka Golf Club (par 73) nella capitale dello Zambia.

Ha conseguito il terzo titolo di una lunga carriera nel circuito il 42enne Vaughn Groenewald (272 – 68 65 71 68, -20) che è riuscito con un 68 (-5, con sei birdie e un bogey) a mantenere la leadership, mentre ha nettamente ceduto il suo compagno di viaggio Andrew Georgiou, nono con 280 (-12) e penalizzato da un 76 (+3).

Nella corsa al secondo posto Jean Hugo (276, -16) ha avuto la meglio su Dean Burmester (277, -15), quindi al quarto con 278 (-14) Daniel Greene, Justin Harding e Haydn Porteous e al settimo con 279 (-13) Danie Van Tonder e il gallese Rhys Enoch.

Laporta si è espresso in 72 (-1) colpi con quattro birdie, un bogey e un doppio bogey. E’ uscito al taglio, caduto a 146 (par), Alessandro Grammatica, 85° con 149 (74 75, +3). Groenewald ha percepito un assegno di 237.750 rand (circa 17.750 euro) su un montepremi di 1.500.000 rand (circa 112.000 euro).

CAMPIONATI NAZIONALI MASCHILI E FEMMINILI: TITOLI A TEODORO SOLDATI E A LUCREZIA COLOMBOTTO ROSSO – Teodoro Soldati (Lanzo) e Lucrezia Colombotto Rosso (Torino) hanno vinto i Campionati Nazionali Dilettanti maschile e femminile, intitolati a due grandissimi del golf Italiano, Franco Bevione e Isa Goldschmid, e ospitati sui selettivi percorsi del Golf Nazionale (par 72) a Sutri (VT) e del Golf Club Le Fonti (par 72) a Castel San Pietro Terme (BO).

Nel torneo maschile – Trofeo Franco Bevione – Teodoro Soldati con un gran finale in 67 (-7) colpi, punteggio più basso sul giro in assoluto della gara, ha concluso con 281 (71 74 69 67, -7) lasciando a quattro lunghezze Michele Ortolani, del GC Monticello, e Filippo Campigli, del CG Torino (285, -3). Al quarto posto con 286 (-2) Guido Migliozzi (Montecchia), leader dopo tre giri e messo fuori gioco da un 73 (+1), al quinto con 289 (+1) Stefano Mazzoli (Monticello), al sesto con 291 (+3) Julien Paltrinieri (Asolo) e Zenjiro Matsui (Royal Park I Roveri), all’ottavo con 295 (+7) Daniele Bomarsi (Golf Nazionale) e Jacopo Vecchi Fossa (Modena).

Soldati, sedici anni nel prossimo luglio, nato a Como e da tempo in maglia azzurra, è al quinto titolo individuale dopo aver conquistati quelli Baby (2010-2011), Dilettanti Match Play (2013) e Ragazzi Match Play (2014). In campo internazionale si è imposto nel Belgian International Boys (2012) nell’English Boys, cat Under 13 (2012) e negli Internazionali d’Italia Under 16 (2014).

Nel campionato femminile – Trofeo Isa Goldschmid – ha dominato Lucrezia Colombotto Rosso. Preso il comando nel secondo giro ha poi controllato attentamente le avversarie e ha terminato con 288 colpi (73 71 73 71, par), due di margine su Carlotta Ricolfi (290, +2) del GC Sanremo. La ligure ha provato ad annullare i quattro colpi che la dividevano dalla leader riuscendovi però solo a metà.

In terza posizione con 292 (+4) Angelica Moresco (Padova), in quarta con 296 (+8) Barbara Borin (Olgiata), in quinta con 297 (+9) Alessia Nobilio (Ambrosiano), in sesta con 300 (+12) Ludovica Farina (Villa Condulmer) e in settima con 301 (+13) Carolina Caminoli (Castelgandolfo).

La Colombotto Rosso, 19enne torinese, nella squadra azzurra dal 2013, è al primo successo tricolore. In totale hanno preso parte ai Campionati 224 giocatori, 123 ragazzi e 101 ragazze.