HOEBLING, TADDEI, PIERANGIOLI, CATANIA E RICCARDO SCANDOLA TRA I “BIG” DELLE “MODERNE”

A TUSCAN REWIND (28/30 NOVEMBRE).

WALTER ROHRL COSTRETTO A RINUNCIARE PER PROBLEMI FAMILIARI.

ALTRI NOMI DI SPICCO TRA LE AUTO STORICHE.

Montalcino. Continua il flusso delle iscrizioni, aperte fino al 24 novembre, a Tuscan Rewind e si arricchisce il plateau delle presenze, sia tra le vetture Moderne che tra le Storiche, per l’evento a calendario dal 28 al 30 novembre.

Gli Organizzatori delle manifestazione, che hanno rinunciato forzatamente, per cause non dipendenti dalla loro volontà, alle World Rally Car, hanno avuto la soddisfazione di vedere iscritti ugualmente alcuni equipaggi di spicco, che hanno “virato” sulle Super 2000 o sulle R4, pur di essere presenti.

Segno che il richiamo di Tuscan Rewind, e delle sue prove speciali sterrate uniche e leggendarie, e il fascino della Toscana tra Montalcino e Buonconvento è davvero importante.

Ad oggi quindi, tra i nomi di peso, hanno aderito Luca Hoebling, protagonista nelle Ronde su terra, qui al via con una Skoda Fabia Super 2000, stessa vettura di cui disporrà Riccardo Scandola, che torna a gareggiare sulle speciali che ne hanno visto il debutto alcuni anni fa. Valter Pierangioli, primo tra le “Moderne” nel 2013, sarà di nuovo al via, sulle strade di casa, con la consueta Mitsubishi Lancer Evo R4, cosi come Alessandro Taddei, vincitore a Tuscan Rewind 2013 tra le World Rally Car. In lotta per il primato ci sarà anche Davide Catania, con una Peugeot 207 Super 2000, mentre Giuseppe Pozzo è iscritto con una Subaru Impreza Sti.

Ci sarà anche Bruno Bentivogli, pluricampione nel Gruppo 1 ed N dell’epoca d’oro, che però non ha ancora deciso se gareggiare tra le “Moderne” o tra le “Storiche”…

ALTRI NOMI DI RILIEVO TRA LE STORICHE

E, a proposito di “Storiche”, si aggiungono ai già annunciati “Lucky” Battistolli, che avrà al suo fianco Fabrizia Pons, Noberasco, Ville Silvasti, Stock, Guggiari, Baggio, Peter Zanchi e Romagna, anche Giovanni Galleni, con la Opel Ascona 400 con cui ha già primeggiato su queste strade, Manfred Pommer, campione europeo di rallycross, al via con una splendida Audi Quattro, Giba Bertolini, con la Fiat 124 Spider, “Dedo” De Domicicis, con la Ford Escort Mk1, Patrick Canavese con una Lancia Delta Integrale. Da seguire anche la presenza di Silvia Galleni, inusualmente al volante, con una Lancia Fulvia Hf.

ROHRL COSTRETTO ALLA RINUNCIA, CI SARA’ DEMUTH CON UNA RARA OPEL MANTA 400 SAFARI

Ha espresso a Vito Piarulli e alla Organizzazione il suo grande rammarico, sia telefonicamente che con una accorata e-mail: Walter Rohrl è stato costretto a rinunciare al ruolo di apripista a Tuscan Rewind da problemi familiari, che richiedono inderogabilmente la sua presenza a casa.

Nel frattempo si è invece concretizzata la presenza di Harald Demuth, campione austriaco che ha frequentato Mondiale ed Europeo rally, che sarà tra gli apripista con una rara Opel Manta 400 versione Safari. Confermata anche la partecipazione del funambolico Harri Toivonen, con una Lancia 037 del Museo Storico della Casa Torinese.

Ufficio Stampa