Ghepard Mister Auto si aggiudica il derby 69 – 66 e raggiunge la vetta

Una vittoria che vale il primato: Ghepard Mister Auto si aggiudica il derby 69 – 66 e raggiunge la vetta (17-18; 33-32; 46-45)

Ghepard Mister Auto: Brunello, Riguzzi 7, Verdi n.e., Nieri 19, Beccaletto 8, Tapia 6, Tullio 7, Aldieri n.e., Botteghi 6, Martelli 16.

Salus: Bonetti (8), Tavani (2), Venturi Tobia (7), Nucci (18), Zuccheri (7), Galvan (12), Granata, Pellacani, Saccà (7), Albertini (5).

Starting five per la Ghepard: Riguzzi, Nieri, Beccaletto, Tullio, Botteghi.

Per gli ospiti: Bonetti, Venturi, Nucci, Pellacani, Albertini.

Parte forte la Salus e con dei buoni tiri dalla distanza sembra subito voler prendere il largo (5-13), ma i ragazzi di coach Rossi si riprendono bene dalla sbandata iniziale e Martelli sigla il libero che vale la parità (13-13).

La partita prosegue in sostanziale equilibrio, con entrambe le squadre che si alternano nel tentativo di incrementare il proprio vantaggio ma che si fanno puntualmente rimontare dagli avversari.

A 5:39 dalla fine le due formazioni sono ancora in parità (55-55), ma la Salus sembra avere un pizzico di determinazione in più.

A seguito del fallo antisportivo fischiato a Riguzzi a 3:30, il team di Giuliani riesce ad agguantare un vantaggio di sette lunghezze, che sembrerebbe schiuderle la strada verso la vittoria.

Ma la Ghepard non ci sta: una bomba di Tapia e due bei canestri di Martelli la riportano sotto (65-66).

A 12 secondi dalla fine Martelli segna il canestro del sorpasso (67-66), mentre la Salus spreca poi l’ultimo possesso.

Ormai allo scadere, Nieri ha l’occasione di incrementare il punteggio, segnando con precisione entrambi i liberi.

La partita si chiude così con la vittoria della Ghepard che le vale il primato in classifica, anche se non solitario, vista la sconfitta subita da Imola a Faenza (64-59)

Nelle file della Ghepard, Nieri si conferma miglior realizzatore (19), seguito da un ottimo Martelli (16). I due giocatori sono anche stati i padroni assoluti delle plance: 23 i rimbalzi che hanno catturato insieme.

Anche per la Salus sono due i giocatori in doppia cifra: Nucci (18) e Galvan (12).

Al di là delle prestazioni dei singoli, è stata comunque una vittoria corale, cui tutti i giocatori hanno dato il loro contributo e questo fa ben sperare per il proseguio del campionato.

Il prossimo turno vedrà la Ghepard in trasferta a Forlì, dove incontrerà i Tigers, reduci dalla sconfitta di misura contro Castenaso (75-73)

Stefania per Ghepardbasket