I biancazzurri mantengono il primato con un quinto set strepitoso

B-CHEM POTENZA PICENA – MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE 3-2

Starting six

Potenza Picena: Partenio-Moretti, Tartaglione-Gemmi, Diamantini-Polo, Bonami (L)

Castellana Grotte: Pedron-Morelli, Marzo-Castellano, Giosa-Spadavecchia, Nero (L)

B-Chem, il poker di vittorie è servito in due ore di gioco! Nel quinto turno del campionato di A2 UnipolSai Potenza Picena sconfigge al tie-break tra le mura amiche la Materdominivolley.it al culmine di un match rocambolesco e mantiene la testa della classifica in coabitazione con Ortona e Vibo Valentia a 11 punti. Top scorer del match l’opposto di Castellana Grotte Morelli con 34 punti, seguito dall’opposto biancazzurro Moretti (27), stoicamente in campo nonostante un virus intestinale.

 

Prima le iniziative solidali, poi un entusiasmante testa a testa. La serata di campionato si apre anche questa settimana con la campagna Free Ghoncheh per sostenere l’avvocatessa detenuta in Iran, arrestata per avere chiesto di assistere a una match di pallavolo. Poi spazio alla Giornata Mondiale Onu in Ricordo delle Vittime della Strada con gli annunci dello speaker Sergio Campanari.

La B-Chem si presenta con Gemmi al posto di Casoli, che entrerà solo a partita in corso. Entrambi i biancazzurri si portano dietro noie fisiche ormai da qualche tempo. A farli rifiatare ci penseranno anche Calistri e Tartaglione, quest’ultimo in grande spolvero nel finale. Castellana Grotte scende in campo con Marzo a raccogliere l’eredità di Libraro, migrato recentemente in B1. Inizio choc per Potenza Picena che patisce le iniziative di Castellano, letale soprattutto al servizio (16-25). Sotto di un set i potentini soffrono anche in avvio della seconda frazione (4-7), per poi riscattarsi (12-9), subire il ritorno degli avversari e vincere in volata con Moretti (26-24). Nel terzo set gli ospiti si disuniscono e gli uomini di Moretti hanno vita facile dall’inizio (10-3) alla fine (25-14) attaccando con l’82%. Più equilibrato il quarto parziale con la B-Chem che va sotto 15-20, ma sfiora la rimonta (22-24) prima di arrendersi a Castellano (22-25). Al tie-break succede di tutto: Potenza Picena tocca il fondo (0-4), ma spinta da un pubblico encomiabile riemerge alla grande (11-8) e chiude i conti con Moretti (15-10).

1 set: Inizio arrembante della B-Chem Potenza Picena che si presenta con Gemmi al posto di Casoli e spiazza gli ospiti con attacchi efficaci (4-1). Sembra il principio di una serata tranquilla al PalaPrincipi, ma il collettivo pugliese si risveglia lasciando di stucco i numerosi sostenitori biancazzurri con la serie in battuta di Castellano (5-8). Graziosi corre ai ripari con un time out, ma alla prima pausa tecnica sono ancora avanti i ragazzi di Fanizza (8-12). La situazione non migliora (11-16) e Graziosi si gioca la carta Casoli, nonostante una condizione fisica non ottimale. Quando va al servizio Castellano c’è poco da ridere e i biancazzurri non riescono a riemergere da una situazione scomoda (11-19). Volley Potentino irriconoscibile sotto rete (15-23), anche grazie alla buona prestazione degli avversari che chiudono con un muro di Morelli (16-25). Determinanti i 7 punti di Castellano e il gap al servizio.

2 set: Nel secondo parziale la Materdominivolley.it continua a far male (4-7) contro una B-Chem che in banda schiera Taraglione e Calistri. Nella testa dei biancazzurri scatta una molla e arriva un primo riscatto con il pari targato Polo a muro (8-8) e il successivo sorpasso firmato da Tartaglione (10-9). I beniamini di casa iniziano a ingranare e vanno sul + 3 (12-9). Il time out tecnico spezza la serie potentina e i ragazzi di Fanizza siglano un parziale doloroso di 4 punti (12-13). Nuovo sorpasso della B-Chem con l’ace di Moretti (17-16), poi arriva il doppio vantaggio (19-17). Sul 19-18 Casoli dà il cambio a Gemmi. Entrambi non sono al meglio e Graziosi li fa rifiatare. Ottimo il block di Polo (20-18). Fanizza chiama time out. Al rientro Castellana Grotte impatta (20-20) e questa volta è Graziosi che chiama a raccolta i suoi. Si apre un botta e risposta al cardiopalma con i potentini avanti 23-22 sul diagonale di Moretti. Casoli mette a terra d’esperienza la palla del 24-23, ma Morelli risponde per gli ospiti (24-24). La Materdominivolley.it stecca dai 9 metri, poi ci pensa Moretti a far scoppiare il palazzetto (26-24). Agli ospiti non bastano i 10 punti di Morelli per prevalere. Potenza Picena riceve bene e gestisce meglio il finale. Più equilibrato il quarto set che si risolve nella rimonta solo sfiorata dai biancazzurri

3 set: La B-Chem in formato turbodiesel cresce nel gioco e firma un pesante 8-2 nel terzo set dando spettacolo a muro e in attacco col solito Moretti. Sul 10-3 Fanizza teme che i suoi tirino i remi in barca e raduna la ciurma ai margini del campo. I pugliesi provano a reagire, ma sulla staffilata in campo di Moretti (14-6) il PalaPrincipi diventa una bolgia. In crescendo anche Tartaglione che firma due sigilli di fila (17-8). Anche Polo partecipa alla festa (20-10). Sul 22-11 il traguardo si avvicina. Tutto facile nel finale con la B-Chem che la spunta in soli 22 minuti sull’erroraccio di Castellano a rete (25-14). Morelli unico baluardo tra gli avversari non evita il tracollo nel parziale dominato a muro (3-0) e in attacco (82%) dai padroni di casa con Moretti mattatore (9 punti).

4 set: Sul 2-1 Castellano eccede in proteste e il primo arbitro Bellini sbandiera un giallo agli ospiti. Il quarto set procede sui binari dell’equilibrio con Partenio protagonista di una giocata di alta scuola (8-8). Al time out è avanti Castellana Grotte (10-12). Il sestetto di Fanizza sembra aver recuperato le energie nervose con gli interessi (13-17) e a Graziosi non rimane che chiamare time out. Sulla schiacciata vincente di Morelli sul campo aleggia lo spettro del tie-break (15-20), ma la B-Chem non è ancora doma e le prova tutte, anche di prima intenzione dalla cabina di regia. Il miracolo di Tartaglione in difesa e il gran colpo di Moretti riaccendono gli entusiasmi (18-21). L’ace di Tartaglione genera il boato più potente della serata (19-21). Inevitabile il time out di Fanizza. Morelli gela i tifosi con un tocco vincente a rete (19-22) e Graziosi chiama i suoi per dare istruzioni. Prosegue il botta e risposta della serata tra Moretti e Morelli (20-23). A spezzare il braccio di ferro ci pensa a muro Spadavecchia (20-24). Polo annulla a muro due palle set (22-24). Fanizza annusa aria di rimonta e chiede un time out tattico. Una scelta saggia che porta al punto di Castellano (22-25).

5 set: Doccia gelata per i biancazzurri in avvio di tie-break (0-4). Graziosi chiama a rapporto i suoi e si vedono i primi frutti (5-4). Quasi una partita a scacchi estenuante al PalaPrincipi con Fanizza che decide a sua volta di chiamare un time out. L’ace di Partenio fa traballare gli spalti (5-5) almeno quanto l’ace del suo compagno Tartaglione e il successivo tocco vincente di Diamantini (8-6). Cambio di campo con tutti gli spettatori in piedi ad applaudire. Castellana Grotte sventa con un miracolo l’ennesima insidia dai 9 metri, ma non può nulla sull’attacco di Moretti (9-6). Ormai Potenza Picena gioca anche con il sostegno incessante dei tifosi. Sul 9-7 Fanizza punta sul servizio del nuovo entrato Latorre, ma il pallone non trova il campo (10-7). Sul 12-8 di Moretti i giocatori potentini eccedono con l’esultanza e arriva un cartellino giallo. Il servizio out di Castellano lancia i padroni di casa verso il successo (13-9). Capitan Miscio entra al servizio, Tartaglione mura alla grande (14-9). Di Moretti il punto della vittoria (15-10).

POTENZA PICENA: Polo 12, Bonami (L), Alikaj ne, Partenio 5, Miscio, Gemmi 4, Calistri (U), Moretti 27, Tartaglione (U) 13, Diamantini11, Casoli 3, Quarta. All. Graziosi.

CASTELLANA GROTTE: Morelli 34, Marzo (U), Primavera G. (L), Latorre, Nero (L), Castellano 16, De Serio, Primavera A. (U) 5, Pedron 1, Spadavecchia 13, Giosa 14. All. Fanizza

Parziali: 16-25 (22’), 26-24 (28’), 25-14 (22’), 22-25 (29’), 15-10 (17’)

Arbitri: Bellini e Rolla di Perugia

Note: Durata totale 1h 58’. Potenza Picena: battute sbagliate 10, ace 6, muri 13. Castellana Grotte: battute sbagliate 19, ace 5, muri 12.

Ufficio stampa Volley Potentino
Michele Campagnoli