Utile test infrasettimanale per la Lardini a Forlì. Filottrano utilizza tutte le dodici effettive e tiene testa alla formazione forlivese, nonostante il gap di categoria, uscendo dal campo con buone indicazioni e conferme, specie per quanto concerne la ricezione (72% di positiva) che permette a Stincone di distribuire come sempre molto bene il gioco. La Lardini parte con Stincone in regìa, Lupidi in diagonale, Rita e Argentati al centro, Corazza e Villani in banda, Feliziani libero. Forlì spinge subito con Aguero e Koleva, creando lo strappo nel cuore del set (16-10, 21-16) ma subendo il veemente ritorno di una Lardini che trova buona continuità offensiva in Lupidi (6 punti e 56%). La difesa di Filottrano è determinante nel cancellare tre set-point (24-21), la Lardini ha anche per tre volte la palla per chiudere il set, ma l’ultima parola la mette Aguero. Nel secondo set coach Paniconi dà spazio a Baroli, Cavestro, Malavolta e Martinelli. In cattedra sale Villani (8 punti nel parziale), ma il copione è identico al primo, con la squadra di Marone che allunga (16-11), tiene botta al tentativo di rientrare della Lardini (21-18) ma stavolta senza subire l’aggancio. Si rimescolano le carte in un terzo set in cui Filottrano si affida alla regìa di Carloni e con il servizio (ace di Cavestro, Malavolta e Martinelli) affonda i colpi, costringendo Forlì a ricevere con il 24% di positive. Lardini sempre in controllo del punteggio (16-10, 21-13), con la squadra di casa che nel finale può solo ridurre il gap. La quarta frazione è decisa dal break in avvio che consente a Forlì (trascinata dagli 11 punti di Guasti) di prendere il largo (16-7), impedendo di fatto alla Lardini di ricucire lo strappo. “E’ stato un buon allenamento per entrambe le formazioni che stanno cercando di rodare i meccanismi”, sottolinea il vice-allenatore della Lardini, Stefano Donati. “E’ stata per noi un’occasione utile per migliorare alcuni aspetti che in queste partite vengono messi maggiormente sotto pressione. Bene in attacco, bene a servizio e a muro, bene soprattutto in ricezione contro una squadra che tra l’altro è dotata di un buon servizio. Questo test è per noi un altro passo in avanti sul percorso che abbiamo intrapreso”.

VOLLEY 2002 FORLÌ – LARDINI FILOTTRANO 3-1

PARZIALI: 30-28, 25-21, 20-25, 25-14

VOLLEY 2002 FORLÌ: Stoltenborg 4, Ventura 3, Segalina 4, Neriotti 9, Aguero 10, Koleva 12, Cardullo (L); Lancellotti 1, Ceron, Ferrara (L2) 1, Rossi 5, Nazarenko, Guasti 12, Prsa 8. All. Marone.

LARDINI FILOTTRANO: Stincone 3, Lupidi 6, Rita 9, Argentati 9, Corazza 6, Villani 13, Feliziani (L) 1; Malavolta 2, Baroli 2, Carloni, Cavestro 8, Martinelli 7. All. Paniconi.

NOTE: Durata set: 28′, 20’, 20’, 18’; tot: 86′. Forlì: battute sbagliate 12, battute vincenti 3, muri 10, ricezione positiva 49%; Filottrano b.s. 16, b.v. 9, mu. 8, ric. pos. 72%.