Al secondo ko consecutivo: al “Pino Zaccheria” vince di misura il Foggia di De Zerbi

Il posticipo della 12^ giornata del campionato di Lega Pro girone C mette di fronte Foggia e Lupa Roma, entrambe appaiate al 9° posto in classifica con 17 punti. La formazione di casa è reduce da 7 risultati utili consecutivi mentre gli ospiti dal ko in casa della Juve Stabia. Moduli speculari per Foggia e Lupa Roma con De Zerbi che si affida al tridente Sarno-Iemmello-Cavallaro mentre Cucciari ritrova Perrulli dal 1’ dopo la squalifica e lancia dall’inizio il neo arrivato Davide Bariti nel trio d’attacco con Malatesta punto di riferimento avanzato.

Al 2’ subito prima accelerazione targata Perrulli con il numero 10 della Lupa Roma che si libera bene al tiro costringendo il Foggia a concedere il primo corner del match. Il Foggia si scuote rendendosi pericoloso in un paio di circostanze che non creano particolari problemi all’estremo difensore ospite Rossi. Al 21’ ottimo cross dalla sinistra di Agostinone per Sarno che non aggancia bene il pallone restituendolo di fatto alla Lupa Roma. Al 37’ ottima opportunità per i padroni di casa con una buona iniziativa di Sarno che serve Sicurella, il cui destro termina alto sopra la traversa da posizione molto favorevole. Al 42’ contropiede pericoloso della Lupa Roma con Capodaglio che serve Perrulli, passaggio in profondità per Celli che vede Malatesta nello spazio: sinistro che colpisce la parte esterna della rete per l’attaccante ospite.

Nella ripresa subito un cambio per Roberto De Zerbi che inserisce Loiacono in luogo di Potenza. Nei primi 15 minuti nessuna grande occasione né da una parte né dall’altra con le due squadre che non riescono a rendersi pericolose dalle parti di Narciso e Rossi. Arrivano i primi cambi con mister Cucciari che decide di cambiare 2/3 dell’attacco: fuori Bariti e Malatesta, dentro Mastropietro e Tajarol. Al 27’ buon tentativo di Sicurella che, dal limite dell’area di rigore, conclude di poco a lato sfiorando il palo alla destra di Rossi.

Il Foggia continua ad attaccare e al 33’ trova il vantaggio: ennesima azione personale sulla fascia destra di Sarno che riesce a liberarsi bene in dribbling all’interno dell’area di rigore, cross per il neo entrato Leonetti che realizza da due metri il tap-in vincente per la rete dell’1-0. Cucciari tenta il tutto per tutto con l’ingresso di Faccini in luogo di Cascone ma la formazione ospite non riesce a costruire nessun’altra azione degna di nota.

Termina così 1-0 il posticipo tra Foggia e Lupa Roma con la formazione di De Zerbi che si conferma in un ottimo momento di forma salendo così a 20 punti in classifica grazie all’ottavo risultato utile consecutivo. Sconfitta di misura per la Lupa Roma che cercherà di rifarsi immediatamente, dopo il secondo ko consecutivo, nel match casalingo in programma domenica 16 novembre alle 14,30 contro l’Ischia Isolaverde al Quinto Ricci di Aprilia.

FOGGIA – LUPA ROMA 1-0

FOGGIA (4-3-3): Narciso, Bencivenga, Agostinone, Agnelli, Potenza (1’st Loiacono), Gigliotti, D’Allocco, Sicurella (40’st Grea), Iemmello, Cavallaro (20’st Leonetti), Sarno. All.: De Zerbi. A disp.: Tarolli, Sainz-Maza, Curcio, Bollino.

LUPA ROMA (4-3-3): Rossi, Frabotta, Celli, Capodoglio, Conson, Cascone (34’st Faccini), Bariti (21’st Mastropietro), Raffaello, Malatesta (23’st Tajarol), Perrulli, Cerrai. All.: Cucciari. A disp. Rossini, Pasqualoni, Prevete, Santarelli.

ARBITRO: sig. Enzo Vesprini  di Macerata.

ASSISTENTI: sigg. Michele Grossi di Frosinone e Lorenzo Abagnara di Nocera Inferiore.

MARCATORE: 33’st Leonetti (F).

NOTE – AMMONITI: Gigliotti, Narciso (F), Perrulli, Cascone, Cerrai (L). CALCI D’ANGOLO: 4-2 per il Foggia. RECUPERO: 1’pt, 3’st.

Valerio D’Epifanio – Responsabile Comunicazione Lupa Roma FC