Grinta, cuore e voglia di vincere. Step by step, partita dopo partita, si va delineando l’identikit della Puglia in Rosa Volley, al suo secondo successo consecutivo in campionato e in costante ascesa verso le prime posizioni di classifica. Il traumatico inizio di stagione sembra solo un brutto ricordo; i passi falsi contro la Pharma Volley Giuliani e il Volley Barletta hanno scosso l’ambiente, le componenti società-staff tecnico-squadra sono rimaste sempre unite e la reazione rabbiosa delle biancoazzurre, che hanno conquistato i primi sei punti stagionali, è il frutto del grande impegno profuso in palestra, della ritrovata fiducia nei propri mezzi e dell’importante recupero di pedine fondamentali come la palleggiatrice Calculli.

Al PalaGrotte di Castellana, la Sportilia Volley Bisceglie si arrende dinanzi alla marcia impetuosa del collettivo biancoazzurro, in un match combattuto e ricco di emozioni, terminato sul punteggio di 3-1 (26-24, 25-19, 21-25, 25-22). Le staffilate dell’opposto Pagano P. (MVP della squadra con 19 attacchi vincenti + 1 ace), le traiettorie disegnate dall’alzatrice Calculli, la prova carismatica del capitano Tanese e la grinta del mister Ciliberti nei time out sono gli scatti più belli di una vittoria meritata, in cui sono apparsi evidenti i progressi in casa Puglia in Rosa Volley.

Orfano della schiacciatrice Sibilia, Ciliberti riconferma quasi in toto il sestetto che ha sbancato il Palasport di Andria, lanciando dall’inizio il duo Quero-Frascati di banda.

L’inizio delle ragazze del mister Nuzzi è arrembante; l’ottima vena realizzativa della centrale Simone e del martello Lionetti spaventano il PalaGrotte e il muro di Nazzarini-Piarulli su Quero conduce al parziale di 8-13. Il divario fra le due squadre rimane invariato (13-19), il mister Ciliberti decide di intervenire mandando in campo la Pinto al posto della Quero, la squadra finalmente cambia registro; fra block-out e diagonali strette si scatena l’opposto Pagano P., la Frascati scherza con le mani del muro avversario e la Sportilia Volley Bisceglie è di nuovo lì, a pochi passi (20-23). Da gran stratega, Ciliberti manda al servizio la palleggiatrice D’Aprile che, con un ace importantissimo (21-23), ricambia la fiducia del suo allenatore, in un momento delicatissimo del set; la Puglia in Rosa Volley completa la rimonta (24-24) e, grazie ad un pallonetto della scatenata Pinto e all’errore in attacco della Lionetti, conquista la prima frazione di gioco sul punteggio di 26-24. Nel secondo set, il servizio insidioso di Frascati e lo show personale in attacco di Pagano P. fissano il punteggio sul 16-10; alcune amnesie di troppo, in ricezione e in attacco, favoriscono la rimonta delle biscegliesi (18-17), prontamente mortificata dai colpi del duo Pinto-Tanese (22-18). È il “cecchino” Pagano P. a chiudere i conti con un pregevole block-out, il tabellone luminoso immortala il punteggio di 25-19 e la Puglia in Rosa Volley si porta avanti 2-0 nel computo set.

Nella terza frazione di gioco, va in scena l’accesa reazione delle ragazze del mister Nuzzi, trascinate in attacco dall’opposto Haliti e dal martello Lionetti (8-15), pericoloso anche in battuta; con la complicità di qualche defaillance avversaria, a partire dal 16-22, Tanese e compagne tentano in extremis di recuperare il set ma lo sforzo viene vanificato da un attacco in lungo linea di Frascati terminato fuori (21-25). 2-1 al cambio di campo.

Nel quarto set, staziona una situazione di perfetto equilibrio fra le due squadre, sino al 14-13 messo a segno dalla Tanese con un prezioso pallonetto. Il turno in battuta dello stesso capitano viene sfruttato al meglio con le chiusure in attacco di Pagano P. e Frascati (16-14); il set prosegue sul filo di lana sino al rocambolesco recupero-punto del libero Renna (20-19), che sorprende le ragazze della Sportilia Volley Bisceglie. Pagano P. è imprendibile in attacco e, su assistenza perfetta della Calculli, mette a segno il 23-20 e il 24-21 da posto 4. L’opposto Haliti cerca di mantenere accese le speranze di tie-break (24-22) ma è proprio un errore della sua squadra in battuta a decretare la fine del set (25-22) e la prima vittoria casalinga della Puglia in Rosa Volley.

“Abbiamo avuto un precampionato e un inizio di stagione falcidiato da infortuni; questa situazione non ci ha permesso di lavorare al meglio sulla ricerca di intese ed equilibri, tenendo conto che si tratta di una squadra completamente nuova rispetto alla passata stagione – dichiara il mister Ciliberti al termine della partita – Nelle ultime due gare, ci sono stati dei miglioramenti, sia dal punto di vista tecnico che tattico; con il tempo, la squadra troverà la sua giusta identità. Ho molta fiducia in questo gruppo”.

Ufficio Stampa Puglia in Rosa Volley

Gianluca Falcone