Il dubbio, magari legittimo, è se sia stata di più la Lardini Filottrano a scoprire la serie A2, oppure il contrario. Perché il successo in rimonta (3-2) sulla Riso Scotti Pavia, di fronte ai mille tifosi accorsi al PalaBaldinelli di Osimo, è un concentrato di temperamento, caparbietà, qualità, coesione, tutte componenti che da sempre hanno rappresentato un marchio di fabbrica di questa squadra. E che saranno caratteristiche fondamentali in un campionato che la Lardini ha da subito scoperto essere complicato.

La riprova è nei primi due set di autentica sofferenza, in cui la squadra di Paniconi fatica a contenere la Garavaglia (6 punti con il 62% in attacco nel primo set) e cozza contro il muro pavese (4 punti nel fondamentale per la Riso Scotti nel secondo set). Avvio da incubo, ma la forza che ha dentro questa Lardini made in Italy con tante esordienti nella seconda serie nazionale esplode fragorosa nella terza frazione. Villani, Cavesto e Corazza lanciano le padrone di casa oltre l’ostacolo, ma è Rita (5 punti nel set) a scaldare il PalaBaldinelli e con un muro ed un primo tempo riapre la gara. Lardini rinfrancata e capace, con l’apporto di tutto il roster, nel disegnare una gara completamente differente in cui il muro si erge protagonista (7 nel solo quarto set): Pavia ci sbatte costantemente e perde il filo. I quattro punti di Martinelli nel finale segnano il 2-2. Le statistiche non raccontano della capacità filottranese di rinsaldare le fila in seconda linea dove non casca quasi più nulla. Cavestro lascia il segno sul parquet in un avvio di tie-break contrassegnato da qualche errore e dal tentativo del Riso Scotti di riprendere il comando della partita (8-9). Due ace consecutivi di Corazza lanciano la Lardini (12-10) che fa i conti con il ritorno di Garavaglia (13-13) ma che trova nella prontezza di Rita e nella precisione da zona-uno di Villani le armi per fissare sul tabellone un 3-2 che manda in visibilio il pubblico del PalaBaldinelli. Doveva essere ed è stata una giornata storica per la Filottrano della pallavolo.

LARDINI FILOTTRANO – RISO SCOTTI PAVIA 3-2

PARZIALI: 14-25, 16-25, 25-19, 25-16, 15-13


LARDINI FILOTTRANO: Stincone 3, Cavestro 11, Martinelli 7, Rita 13, Baroli 3, Villani 19, Feliziani (L); Corazza 10, Carloni, Malavolta, Lupidi, Argentati. All. Paniconi.

RISO SCOTTI PAVIA: Fernandinha 2, Garavaglia 15, Assirelli 12, Cogliandro 18, Goncalves De Assis 9, Catena 14, Poma C. (L); Nicolini, Di Bonifacio, Civardi. N.e.: Bianchi, Poma G. (L2), Cappelli. All. Braia.

ARBITRI: Licchelli (Re) e Lolli (Bo).

NOTE: spettatori 1.000 circa. Durata set: 25′, 24′, 27′, 27’, 17’; tot: 120′. Filottrano: battute sbagliate 13, battute vincenti 4, muri 10, ricezione positiva 54%; Pavia b.s. 8, b.v. 4, mu. 10, ric. pos. 44%.

Ufficio Stampa