Un Auditorium Santa Chiara gremito di persone ha celebrato il primo atto ufficiale della annata sportiva 2014/15 della nuova Trentino Volley.
La squadra gialloblù si è presentata al proprio numerosissimo pubblico (oltre ottocento i presenti ma le richieste arrivate sino a poche ore prima dell’inizio avrebbero permesso di superare abbondantemente quota mille) nel corso di una serata assolutamente indimenticabile ed originale: molto di più del classico vernissage pre-campionato.

A rendere magica l’atmosfera ci ha pensato prima di tutti Andrea Zorzi, mettendo in scena la tanto attesa “Leggenda del pallavolista volante”. Nella prima parte dello spettacolo, organizzato dalla Trentino Volley in collaborazione con il Comune di Trento, l’ex opposto della Nazionale Italiana ha infatti raccontato sé stesso in maniera ironica attraverso pensieri, sensazioni, vissute fra le vittorie (tante) e le sconfitte (poche ma ugualmente significative) della sua carriera, magistralmente accompagnato da Beatrice Visibelli, che poi al termine dell’atto ha saputo a sua volta sorprendere la platea interpretando un inedito brano che ha ripercorso in breve la storia della Trentino Volley.
Galvanizzato ed emozionato da settanta minuti di teatro coinvolgente ed appassionante, il pubblico si è poi esaltato nel momento in cui Gabriele Biancardi e la bellissima Barbara Pedrotti (madrina della serata) hanno iniziato a chiamare tutti i componenti della nuova Diatec Trentino sul palco. Nella seconda parte della serata c’è stato spazio per ovazioni, dichiarazioni cariche di determinazione ben stimolate dalle osservazioni dello stesso Zorzi e cori da PalaTrento, riprodotti per una volta nell’insolita cornice di un teatro. Fra i più applauditi Emanuele Birarelli, Matey Kaziyski e Radostin Stoytchev, che sul palco ha dato vita ad un simpatico botta e risposta con i conduttori.
“Sono tornato qui perché non avevo altra scelta: il posto dove volevo allenare è solo Trento – ha ammesso l’allenatore bulgaro – . Sono in debito con questa Società e con questa Città: qui ho tanti amici e la mia vita; era inevitabile rientrare dopo un solo anno di assenza, per me come per Matey Kaziyski. Fino a qualche anno fa vincevamo tanti trofei perché eravamo fortissimi in fase di cambiopalla e battuta: in questo modo potevamo essere anche meno efficienti in difesa. In questa stagione invece dovremo essere bravi in altri fondamentali, dovremo dimostrare sul campo la voglia che abbiamo di arrivare. Davanti a noi sulla carta ci sono almeno quattro squadre più forti: Macerata, Modena, Perugia e Piacenza, ma la cosa che conta è metterle dietro a fine stagione, non all’inizio”.
In precedenza avevano parlato anche il Presidente Diego Mosna ed il General Manager Bruno Da Re. “Dalla nostra avremo umiltà, pazienza e un grande allenatore che ci dovrà aiutare a compiere un passo alla volta per tornare grandi – ha spiegato il numero uno gialloblù – ; siamo consci che ci attende un inizio molto difficile ma siamo pronti a lavorare per meritarci di nuovo grandi risultati”. “Abbiamo tanto entusiasmo e tanta forza in corpo per arrivare in alto – ha invece dichiarato Da Re – ; io sono uno di quelli che se ne sente addosso di più perché sono arrivato da poco e voglio di nuovo vivere una grande avventura dopo Treviso e Modena”.
“Spero che questo Auditorium gremito sia il miglior auspicio possibile per una nuova grande stagione della Trentino Volley – ha sottolineato il Sindaco di Trento Dott. Alessandro Andreatta – . Il pubblico ancora una volta sarà sicuramente il giocatore in più su cui la Trentino Volley potrà contare. Parallelamente alle vittorie mi preme ricordare che questa Società è stata da sempre importante per il suo bel gioco e soprattutto per l’esemplare correttezza in campo: mi auguro che si possa continuare a viaggiare a lungo su questi binari”.
E con l’inizio del mese di ottobre la parola passa al campo: alle 18.30 al PalaBanca di Piacenza è tempo della prima uscita stagionale.

Nelle foto in allegato alcuni momenti della serata di presentazione andata in scena all’Auditorium Santa Chiara

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa

Francesco Segala