IN VETTA IL TEDESCO FRITSCH, 24° GAGLI

Lorenzo Gagli ha concluso al 24° posto con 69 (-3) colpi, miglior score tra gli italiani, il giro iniziale del Norwegian Challenge (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul tracciato del Miklagard GC (par 72), a Kløfta in Norvegia. E’ in vetta con 64 (-8) il tedesco Florian Fritsch, uno dei favoriti, che precede di misura due francesi, Benjamin Hebert e Guillaume Cambis (65, -7). In quarta posizione con 66 (-6) gli australiani Nathan Holman e Scott Arnold, in sesta con 67 (-5) l’inglese Matthew Southgate, l’austriaco Manuel Trappel, l’irlandese Niall Kearney, il portoghese Pedro Figueiredo e il dilettante norvegese Kristian Johannessen.

Sono nella parte buona della graduatoria Alessandro Tadini e Domenico Geminiani, 37.i con 70 (-2), e Federico Colombo, 56° con 71 (-1) e si trovano oltre la linea di qualifica Niccolò Quintarelli, Nicolò Ravano, Filippo Bergamaschi e Andrea Rota, 93.i con 73 (+1).

Fritsch ha segnato otto birdie, senza bogey, Gagli sei birdie e tre bogey. Anche Tadini ha evitato bogey, ma i birdie sono stati due. Per Colombo tre birdie e due bogey, per Quintarelli due birdie e tre bogey, per Ravano tre birdie e quattro bogey, per Bergamaschi due birdie, un bogey e un doppio bogey e per Rota tre birdie, due bogey e un doppio bogey.

Il montepremi è di 175.000 euro dei quali 28.000 gratificheranno il vincitore. Nel 2011 questa gara è stata vinta da Andrea Pavan.

LET ACCESS IN SVEZIA: VITTORIA VALVASSORI 26ª – La dilettante svedese Cajsa Persson ha sorpreso le proette portandosi al comando con 66 (-4) colpi nell’Ingarö Ladies Open (7-9 agosto), torneo del LET Access – il secondo circuito femminile europeo – che si disputa sul tracciato dell’Ingarö GC (par 70) a Stoccolma in Svezia. Quattro le italiane in campo: Vittoria Valvassori, 26ª con 73 (+3), Alessandra Averna ed Elisabetta Bertini, 44.e con 74 (+4), e Anna Rossi, 72ª con 76 (+4).

La leader è tallonata da due giocatrici in grado di potersi assicurare il titolo: l’inglese Georgia Hall, seconda con 67 (-3), e l’australiana Bree Arthur, terza con 69 (-1). Al quarto posto con 70 (par) le svedesi Lina Boqvist, Emma Nilsson ed Emma Westin, le spagnole Marta Sanz Barrio e Patricia Lobato Moreno, la finlandese Sanna Nuutinen e la svizzera Caroline Rominger. Il montepremi è di 30.000 euro.

Ufficio Stampa FIG