“ESCLUSIVA A.C.F., Trolli Add. Stampa del Mozzanica: Se le Viola partono a rombo di tuono nulla è precluso!”

Se si dovesse paragonare la sua abilità di Addetto Stampa ad una penna di classe la paragoneremmo ad una stilografica d’epoca: a tratti sinuosa ed elegante, a tratti raffinata e ricercata.
Un sorriso cordiale ed una stretta di mano sempre pronta, oltre a qualità della professione non indifferenti, lo inquadrano come uno dei migliori Responsabili dell’Ufficio Comunicazione del panorama calcistico femminile italiano.
Lui Rudy Trolli, quest’oggi, è qui ed è ospite dell’A.C.F. Firenze per esprimersi, su invito fiorentino, riguardo all’attuale momento gigliato, tracciando un positivo quadro generale ed abbandonandosi a lucide osservazioni.

Iniziamo subito in maniera diretta, senza molti giri di parole… Alla luce degli acquisti di casa A.C.F. come giudichi il calcio-mercato viola?

“Un ottimo calcio-mercato, portato avanti con innesti mirati e di grande qualità.
Gli arrivi di Rodella, Vicchiarello e Del Prete daranno in più, ad una formazione già di livello, quell’esperienza di calcio d’alta classifica che era l’unico vero handicap della rosa di mister Sauro Fattori.

Da questo punto di vista denoto un vero e proprio lavoro certosino da parte degli uomini-mercato fiorentini.”

Dai su, sbilanciati: il migliore innesto.

“Vicchiarello e Rodella, in particolare, sono nomi importanti ma ritengo che il migliore acquisto del Firenze, per la stagione 2014/2015, sia il pieno recupero di Alia Guagni, colei che considero una tra le 4 – 5 giocatrici italiane più forti in attività.
Purtroppo lo scorso anno è mancata per gran parte della stagione…”

Quanto credi siano state importanti le riconferme di giocatrici cardine come capitan Orlandi, bomber Guagni e Benucci?

“Penso siano state di vitale importanza per casa A.C.F..

Al fine di costruire una squadra ed un progetto vincente è necessario partire da un’ossatura collaudata sulla quale basarsi.

E’ sulla vecchia guardia che mister Sauro Fattori dovrà contare, affinché, con l’aiuto delle veterane, nuovi innesti e giovani leve possano sentirsi a casa e creare quel gruppo fortemente coeso che è stata la vera forza del Firenze durante tutti questi anni.”

 

Preso visione del parco atlete a disposizione del tecnico Sauro Fattori quale è il reparto gigliato più da temere per le avversarie?

“Risposta difficile… Bisogna innanzitutto capire in quale zona del campo Guagni verrà impiegata maggiormente. Nel recente passato è stata spesso, a ragion di scelte tecniche, posta in avanti ma con l’arrivo di Vicchiarello e Del Prete potrebbe tornare a ricoprire il suo ruolo naturale di esterno basso. Assieme a Rodella formerebbe la coppia di terzini più gettonata del campionato.

Come risposta secca però dico… LA PORTA! Matsubayashi è uno dei migliori portieri del torneo e quest’anno avrà come vice Francesca Durante, la più promettente giovane in assoluto del Calcio Femminile italiano.”

 

Rapido! La calciatrice fiorentina che ti piace di più ed il perché?!?

“Risposta facilissima e già anticipata: Alia Guagni!
Forte fisicamente, veloce, tecnica, in grado di ricoprire praticamente qualsiasi ruolo.
E’ il leader carismatico della compagine toscana che, duettando con Orlandi, saprà prendere per mano, come ha sempre fatto, il gruppo fiorentino.
In Italia è tra le migliori in assoluto! Inconcepibile come non venga presa in considerazione da Antonio Cabrini…”

Da esperto di Calcio Femminile e da Addetto Stampa… Dove potrà arrivare l’A.C.F. Firenze nel prossimo campionato di Serie A?

“I risultati aiutano i risultati: se la squadra parte a rombo di tuono nulla è precluso. Direi comunque che l’obbiettivo minimo per la maglia viola è un placido quarto posto.”

Ufficio Stampa: Mattia Martini.