4^ RONDE AC BRESCIA – Vittoria di Gruppo R2 per Mirko Farea, ritiro amaro per Giacomo Scattolon
Gara da incorniciare per l’equipaggio composto da Mirko Farea, affiancato dalla sorella Michela: il ventiseienne pilota camuno ha infatti sbaragliato il campo fin dalle prime battute di gara, con tre perentorie vittorie ed un secondo posto di categoria lungo l’impegnativa Prova Speciale “Lozio” di 10,12 km., aggiudicandosi la vittoria di Gruppo R2 e piazzandosi in 23^ posizione assoluta – su ben 106 equipaggi al traguardo – nella classifica finale.
Sfortunatissima invece la giornata di Giacomo Scattolon, alfiere di ACI Team Italia per la prima volta in gara con la livrea tricolore della “nazionale dei rally” istituita dalla CSAI e, come di consueto, in coppia con Fabio Grimaldi: al sesto chilometro del primo passaggio sul tratto cronometrato, infatti, il motore della sua Peugeot 208 (appena giunto dalla Francia) si è improvvisamente ammutolito costringendo il driver della Scuderia Road Runner ad un amaro stop anticipato.
“Dopo il successo di categoria conseguito al Camunia Rally Day dello scorso maggio, Mirko e Michela Farea hanno confermato il loro valore anche in questa occasione, proponendosi come equipaggio rivelazione della gara bresciana. A settembre, di nuovo al volante della Peugeot 208 R2 allestita dal Team Vieffecorse, li vedremo impegnati in occasione del Rally Coppa Valtellina, dove si confronteranno con gli equipaggi in lizza per il Trofeo Rally Nazionali: ci attendiamo da loro un’ulteriore gara d’attacco e siamo certi che gli avversari non avranno vita facile…. ” ha dichiarato Aldo Malchiodi, Direttore Sportivo del Team Vieffecorse “Ha invece dell’incredibile il ritiro dell’equipaggio composto da Giacomo Scattolon e Fabio Grimaldi: al via per testare alcune soluzioni di set-up in vista del Rally del Friuli che si svolgerà a fine mese, il pilota di Casteggio (PV) ha patito un inspiegabile cedimento del motore della sua Peugeot 208 dopo pochi chilometri di gara. Quanto accaduto è davvero sorprendente: il motore, arrivato nei giorni scorsi dalla Francia, era infatti appena stato montato sulla vettura ed ora attendiamo dettagliati chiarimenti in merito da Sodemo Moteurs, la struttura francese a cui Peugeot Sport affida la realizzazione dei motori delle proprie vetture da competizione”.
Dopo un breve periodo di meritate vacanze, il prossimo appuntamento del Team Vieffecorse è in programma alla fine di agosto a Cividale (UD), da dove prenderà il via la 50^ edizione del Rally del Friuli, sesta prova del tricolore Rally e quarta del Campionato riservato agli Junior.

Ufficio Stampa Vieffecorse