BERRETTI RITROVA LA VITTORIA SUPERANDO IN RIMONTA IL VENEZIA

Sotto di due gol a fine primo tempo, i ragazzi di Caliari ribaltano il risultato e vincono in Laguna per 4-2

Dopo il turno di sosta, al quale i ragazzi di Caliari si erano consegnati con l’inopinata sconfitta a Bassano che aveva interrotto una lunga striscia utile di risultati, la Berretti biancorossa torna a vincere, cogliendo bottino pieno in Laguna, dove Melchiori e compagni si impongono per 4-2 sul Venezia, conquistando la loro 16esima vittoria stagionale e confermandosi così al terzo posto assoluto in classifica.
Ma vincere a Venezia non è stato operazione delle più facili, così come era invece avvenuto nella gara d’andata, quando la Berretti biancorossa si impose per 4-0 in grande scioltezza. In Laguna, invece, capitan Obkircher e compagni hanno dovuto rimontare due gol di svantaggio coi quali si sono consegnati all’intervallo per effetto del gol di Cerini al 20’ e della sfortunata autorete di Obkircher al 26’.
Ma le titubanze del primo tempo hanno lasciato spazio, nella ripresa, ad un deciso cambio di passo, che ha permesso a Tessaro di accorciare le distanze, dopo nemmeno un minuto dal rientro in campo. Al 57’ il pareggio a firma di Lattanzio, che ha poi siglato la doppietta personale all’80’, preceduta dal gol del 3:2 e del primo vantaggio biancorosso a firma di capitan Obkircher, che ha così riscattato al meglio la sfortunata autore del primo tempo.

Lo score complessivo dei biancorossi si aggiorna dunque con la 16esima vittoria stagionale. Le precedenti erano state ottenute – in ordine di tempo – contro Brescia (4:3), Real Vicenza (0:3 a tavolino), Castiglione (2:0), Reggiana (2:1), Lumezzane (1:2), Spal (0:5), FeralpiSalò (4:1), Bassano (2:1), Unione Venezia (4:0), ancora Real Vicenza (6:0), Castiglione (5:2), Reggiana (0:2), Lumezzane (2:1), Spal (6:2), FeralpiSalò (0:1) e – appunto – Venezia. Quattro i pareggi (due contro Virtus Vecomp, uno col Delta Porto Tolle e uno col Brescia) e cinque le sconfitte, subite per mano di Vicenza (0:4), Albinoleffe (2:0), Mantova (3:0), ancora Vicenza (1:0) e Bassano (2:0).

UNIONE VENEZIA – FC SÜDTIROL 2:4 (2:0)
Unione Venezia
: Michele, Dell’Andrea, Favaron, Chiem (60. Piccolo), Fabbri, Piozzo Fasiolo, Baldan, Meite Azil, Cerini, Fraccaro, Bamfilo (75. Ballarin)
Allenatore: Trevisanello
FC Südtirol: Taibon, Conci, Zimmerhofer (80. Dipoli), Obkircher, Rella, Malfertheiner, Tessaro, Melchiori, Lattanzio, Cremonini, Proch (85. Dinolli).
Allenatore: Massimiliano Caliari
Reti: 20. Cerini (1:0), 26. auorete di Obkircher (2:0), 46. Tessaro (2:1), 57. Lattanzio (2:2), 63. Obkircher (2:3), 80. Lattanzio (2:4)