Tre gare alla fine della prima fase per la BCC Vasto che viaggia alla volta di Senigallia riportando a casa Matteo Marinelli nato e cresciuto cestisticamente in riva all’Adriatico un po’ più a nord da dove ora sta giocando, a seguire si torna sul parquet amico di via Conti Ricci per un impegno che si potrebbe replicare in una delle quattro gare della fase ad orologio con l’NPC Rieti che conta di chiudere il turno di ritorno senza conoscere la sconfitta.

Per chiudere c’è ancora una trasferta ad Orvieto impegolata in bassa classifica e destinata a chiudere l’attuale anno sportivo senza infamia e senza lode per andare in vacanza fin dai primi di maggio. I Vastesi debbono tenere d’occhio soltanto la Pall. Pascara che, con 4 punti da recuperare, proverà fino alla fine la scalata al terzo posto, piuttosto ardua considerando che sono in difetto anche negli scontri diretti e l’impegno, anche se al PalaElettra, con la Val di Ceppo Perugia di oggi non è assolutamente da prendere sotto gamba viste le tre vittorie nelle ultime tre gare disputate. Per il Senigallia invece la situazione di classifica può mutare sensibilmente essendo appaiata a 24 punti con il Montegranaro, atteso dall’NPC Rieti, ed inseguita da Giulianova e Porto S.Elpidio a 22 con EuroBasket RM a 20 e Pall.Palestrina a 18. Molti gli incroci particolarmente interessanti con il Latina che gioca in casa con il Porto S.Elpidio, la Stella Azzurra RM con il Giulianova e la Pall. Palestrina con l’EuroBasket RM, mentre il big match per antonomasia si giocherà proprio nell’ultima giornata con l’NPC Rieti che riceve il Latina Basket con la gara di andata a favore dei Laziali per 69 a 55. Tornando al prossimo impegno di capitan Ierbs e compagni c’è da rilevare cha la Pall. Senigallia ha deluso leggermente le aspettative essendo considerata in pre campionato tra le migliori quattro del girone. Squadra esperta che conosce bene questo campionato con un gruppo compatto e solido che gioca insieme da tanto una pallacanestro ordinata, si passano la palla e si cercano provando a dare tanti palloni dentro l’area a Perini, giocatore fondamentale per il gioco interno. Nel palmares della stagione in corso possono vantare i successi con Latina, NPC Rieti e Pescara con i tanti giocatori in grado di fare canestro e risolvere ogni gara per il giusto equilibrio tra il gioco dentro l’area pitturata con i lunghi Pierantoni e Perini ed il gioco degli esterni propensi ad attaccare o fare canestro dalla lunga distanza. Quanto predisposto da coach Di Salvatore punta a scardinare quanto i Marchigiani hanno saputo fare incontrando le grandi del girone e la BCC Vasto è pronta a giocarsi una chance importante in previsione classifica finale 1^ fase alla quale si dovranno aggiungere i punti della quattro giornate ad orologio che, verosimilmente, riproporranno gare già viste con il Latina e l’NPC Rieti fuori casa, mentre la Pall. Pescara e il Montegranaro o la stessa Pall. Senigallia dovranno tornare sul parquet del PalaBCC, anche se potrebbero verificarsi altri incroci scaturiti dai risultati di queste ultime tre giornate della 1^ fase. Nella prima ipotesi la griglia della Fase ad Orologio proporrebbe la 1^ giornata (gio 24 apr) in casa, in trasferta la 2^ e la 3^ (dom 27 apr e gio 1° mag) e nuovamente al cospetto del pubblico amico la 4^ (dom 4 mag), ma intanto per rimanere in linea con la politica “dei piccoli passi” iniziamo con domenica a Senigallia, palla a due sempre alle ore 18:00 anche se con l’ora legale già in vigore, per poi pensare a quello che seguirà. Per chi vorrà seguirci “da lontano” c’è il play by play su LNP LIVE o la diretta streaming curata da Abruzzo Live.

Francesco Tomassoni / Addetto Stampa BCC Vasto Basket