La Lazio perde di 10 gol al Salaria Sport Village contro un Brescia cinico. Finisce 17-7 per gli ospiti. I biancocelesti ancora in corsa per i playoff, decisive le prossime sfide. Vittorioso: “A Como per i tre punti”. Moroli: “Le possiamo vincere tutte”

SALARIA SPORT VILLAGE – Difficile prevedere un risultato diverso contro un avversario impegnato a combattere per il vertice e con una Lazio ancora orfana di Pierluigi Formiconi e reduce da un duro lavoro atletico per preparare al meglio il finale di stagione. I biancocelesti perdono, infatti, 17-7 contro il Brescia nella 19^ giornata di A1. Dopo questa sconfitta le aquile restano però in corsa per i playoff. In tal senso, saranno decisive le prossime tre gare: sabato prossimo con il Como, il 5 aprile contro il Florentia in casa, prima di chiudere a Napoli con l’Acquachiara.

LA PARTITA – La Lazio, guidata per la seconda volta dall’ottimo Claudio Sebastianutti (impegnato per la momentanea assenza di Formiconi), riesce a tenere la vasca fino a metà del primo quarto (2-2 al 4’). E’ il Brescia a partire subito forte e a trovare prima il vantaggio con Di Fulvio (alla fine top scorer con 6 gol) e successivamente l’1-2 con Nora. I biancocelesti impattano prima con Colosimo e quindi con Vittorioso. Ma i lombardi prendono il largo terminando la prima parte della gara in vantaggio 2-5 grazie ai gol di Nora, Napolitano e Di Fulvio. Anche l’inizio di secondo quarto è di marca bresciana. Gli ospiti trovano i gol in rapida successione con Nora, Christian Presciutti e Molina (2-8). E’ Gianni ad interrompere il break ospite con il gol del 3-9, prima del suono della sirena arriva la marcatura ancora di Di Fulvio (3-10).

Il terzo quarto è un monologo bresciano: Molina realizza una doppietta, gli altri due gol sono ancora di Di Fulvio e Christian Presciutti (3-14). Nell’ultima frazione di gara la Lazio prova a reagire realizzando con Di Rocco su rigore e con Vittorioso (5-14), ma ormai è troppo tardi. Di Fulvio e Molina riportano il Brescia sul +11, poi Calcaterra realizza su tiro di rigore (6-16). Nell’ultimo minuto, infine, arriva prima la rete di Di Fulvio e poi la tripletta di Vittorioso allo scadere (7-17).

LAZIO, REAGISCI – Proprio il capitano della Lazio Antonio Vittorioso suona la carica in vista del rush finale, provando a lasciarsi alle spalle la sconfitta: “Loro sono molto veloci – ha spiegato a fine partita – abbiamo subito troppi gol in contropiede e non siamo riusciti ad arginare la loro forza. Per noi è stato quasi un allenamento contro un avversario forte, nelle prossime partite miglioreremo la condizione fisica. Oggi sono arrivate poche risposte, c’è poco da salvare in questa partita, comunque ora è tutto in mano nostra. L’obiettivo playoff sarà deciso nelle prossime due partite, da vincere. La prima contro il Como: all’andata abbiamo perso in una maniera incredibile. Pensavamo di aver già vinto, nel finale invece è arrivata la beffa. Noi andiamo su per far risultato, vogliamo i tre punti”.

Il presidente Massimo Moroli è ottimista per il prossimo futuro:Il discorso salvezza è quasi chiuso, l’ottavo posto per noi rappresenta il minimo sindacale. Possiamo fare punteggio pieno nelle prossime partite, la squadra lo ha dimostrato. Oggi il Brescia ha sfruttato i nostri errori senza giocare una partita straordinaria. Peccato per lo scarto troppo grande, abbiamo concretizzato poco le nostre occasioni. Avremmo dovuto esprimerci meglio, probabilmente la prova è stata condizionata dalla preparazione tesa a dare il massimo dalla prossima settimana, ma credo molto in questo gruppo e continuo a ripetere che possa giocarsela praticamente con tutte”.

APPUNTAMENTO IN TV – La partita tra SS Lazio Nuoto e An Brescia sarà trasmessa integralmente martedì 25 marzo alle ore 20.30 su T9SPORT (Ch. 609 del digitale terrestre). Per riascoltare e rivivere le emozioni della diretta radio basta collegarsi alla pagina Spreaker della Lazio Nuoto e scegliere l’evento corrispondente: http://www.spreaker.com/show/diretta_partite_lazio_nuoto_2012_13.

Per foto e info: www.facebook.com/S.S.LazioNuoto o www.sslazionuoto.it

IL TABELLINO

SS LAZIO NUOTO-AN BRESCIA 7-17

SS LAZIO NUOTO: Bisegna , Matovic , Di Rocco 1(1 rig.), Africano , Gianni 1, Colosimo 1, Cannella , Vittorioso 3, Leporale , Calcaterra 1(1 rig.), Maddaluno , Mele, Acciari . All. Sebastianutti

AN BRESCIA: Del Lungo , Valentino , Presciutti 2, Legrenzi , Rios Molina 4, Scropetta , Giorgi 1, Nora 3, Presciutti , Bodegas , Di Fulvio 6, Napolitano 1, Dian . All. Bovo

Arbitri: Calabrò-Pascucci

Note Parziali: 2-5 1-5 0-4 4-3 Usciti per limite di falli Leporale (L) , Valentino e N. Presciutti (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lazio 4/11 + 2 rig., Brescia 5/7. Spettatori: 300 circa

Ufficio Stampa SS Lazio Nuoto