AL CIVITAVECCHIA, FINISCE 9-10

I rossocelesti passano al Foro e tornano in vetta a 36 punti, la formazione capitolina scivola in seconda posizione insieme all’ Ortigia a quota 34. Ciocchetti:”Persa una battaglia, la guerra è ancora lunga”

ROMA La Roma Vis Nova esce sconfitta di misura per 10-9 al Foro Italico nel big match contro la SNC Civitavecchia valevole per la quattordicesima giornata del Campionato di Serie A2 maschile del Girone Sud. Non è bastato il solito, grande cuore della formazione giallorossa, condannata da una gara decisa da episodi che, senza togliere il merito ai vincitori, non ha potuto godere di una direzione di gara all’altezza: giornata no per i fischietti Del Bosco e Paoletti, tra sviste, distrazioni e tanta superficialità nelle decisioni che hanno in parte rovinato lo spettacolo in vasca tra le due formazioni laziali. 2-3, 2-3, 2-2, 3-2 i parziali del match, giallorossi a segno con una tripletta di Vitola, una doppietta di Briganti e le reti di Miskovic, Ferraro, Pappacena e Manzo. Con la sconfitta di oggi la Roma Vis Nova subisce il contro-sorpasso dei tirrenici che tornano in vetta a 36 punti, scivolando in seconda posizione a quota 34 e facendosi agganciare dall’ Ortigia, vittoriosa al Foro per 17-12 sulla Roma Nuoto.

LA PARTITA Il Civitavecchia rompe gli indugi con Rinaldi (0-1) ma Briganti rimette subito in parità (1-1); la formazione di Pagliarini segna due volte con Castello e Chiarelli (1-3), è dei giallorossi l’ultima rete del primo periodo con Vitola, 2-3 Civitavecchia. Gli ospiti aprono il secondo tempo con un altro double grazie ad un rigore realizzato da Rinaldi e Foschi (0-2, 2-5) ma la controrisposta dei leoni arriva con il “copia e incolla” Briganti-Vitola (2-2, 4-5), prima del cambio lato però il Civitavecchia segna ancora con Rinaldi e chiude col medesimo parziale di 2-3 che fa 4-6 all’ aggregate. Nonostante il terzo tempo si apra ancora nel segno del Civitavecchia con la rete di Romiti (0-1, 4-7), la Vis cresce a vista d’occhio per qualità e giocate: Miskovic e Ferraro fanno sì che i giallorossi si riavvicinino agli ospiti (2-1, 6-7), ma qui i fischietti iniziano a condizionare la gara con interpretazioni quantomeno strampalate. Briganti è costretto ad abbandonare anzitempo la vasca per limite di falli, Zanetic chiude il terzo periodo con la rete del 2-2 che vale il 6-8 in favore dei rossocelesti. Anche il quarto tempo è combattutissimo: Pappacena sigla per la Vis (1-0, 7-8), Foschi pareggia (1-1, 7-9). Dopo una serie di interpretazioni scadenti e tutte a sfavore dei giallorossi, Paoletti e Del Bosco vedono un gol del Civitavecchia che in realtà non c’è, una rete fantasma di Foschi con la palla che a detta dei fischietti oltrepassa la linea di porta: 1-2 e 7-10. A poco serviranno le reti dei giallorossi Vitola e Manzo, 3-2 e 9-10. L’ultima occasione dei leoni per pareggiare capita nei rimanenti 16 secondi della gara, il tentativo di Pappacena è fermato dall’estremo difensore Visciola e il match si chiude con la vittoria del sette di Pagliarini.

DICHIARAZIONI – Le dichiarazioni di Cristiano Ciocchetti al termine del match: ”Abbiamo perso una battaglia, non la guerra. Il campionato è ancora lungo. Sapevamo di incontrare una formazione forte, che ci avrebbe messo in difficoltà non tanto sul piano tattico quanto proprio su quello dell’esperienza. Sicuramente il valore dei loro giocatori in acqua come individualità era superiore al nostro. Siamo stati un po’ troppo superficiali davanti, abbiamo sprecato molto e abbiamo permesso a loro un pochino troppo dietro. Sono contento perchè abbiamo lottato, fino in fondo, rischiando di pareggiare la partita. Siamo stati sempre dietro. Speravo in un sorpasso che ci avrebbe dato sicuramente la carica giusta per andare a vincere che invece non c’è stato. Abbiamo sofferto molto il loro pressing, forte, che ci ha messo in difficolta’. La loro pesantezza è superiore alla nostra, sicuramente questa e’ stata un’arma a loro vantaggio. Comunque complimenti al Civitavecchia che ha vinto una buona partita. Noi giochiamo partita dopo partita, i conti si fanno sempre alla fine. Adesso siamo due punti dietro, ieri eravamo un punto avanti, un mese e mezzo fa stavamo sempre tre punti dietro. Il campionato è lungo e come sarà difficile per noi lo sarà anche per loro e per l’Ortigia. Chi sarà più bravo a resistere, a mantenere alta la concentrazione, arriverà sicuramente più in alto rispetto agli altri”. Francesco Vitola: ”Oggi non è andata bene, però possiamo dire di aver fatto una gran bella partita perchè ci abbiamo messo il cuore, provando fino alla fine a recuperarla. Posso dire che l’arbitraggio, soprattutto nella prima parte, non è che sia stato dei migliori, ci sono state più di un paio di occasioni a sfavore, dei rigori dati su palle irraggiungibili per loro. Ora ci rimetteremo a lavorare sperando di superarli in classifica con risultati in scontri non diretti . Noi abbiamo preparato la partita soprattutto in difesa, sapevamo che i gol sarebbero arrivati col tempo e infatti ne abbiamo fatti, la cosa importante era non prenderli. Anche se la difesa l’abbiamo fatta discretamente bene, degli episodi ci hanno punito”.

DOMANI IN TV – La gara tra Roma Vis Nova e Civitavecchia sarà trasmessa in differita domani Domenica 23 Marzo alle 22:00 su Silver Tv, Canale 71 del digitale terrestre del Lazio.

CAMPIONATO SERIE A2 MASCHILE 2013-2014

Giornata 14 del 08/03/2014 – Girone Sud

ROMA VIS NOVA-SNC CIVITAVECCHIA 9-10 (2-3, 2-3, 2-2, 3-2)

Roma Vis Nova: Bonito, Pappacena 1, Murro, Ferraro 1, Miskovic 1, Briganti 2, Spinelli, Innocenzi, Vitola 3, Manzo 1, Priori, Cuccovillo, Serrentino. All. Ciocchetti. 

SNC Civitavecchia: Visciola, Simeoni, Iula, Chiarelli 1, Rinaldi 3 (1 rig), ZimoniJic, Castello 1, Zanetic 1, Romiti 1, Foschi 3, Pimpinelli, Muneroni, Pucci. All. Pagliarini 

Arbitri: Del Bosco e Paoletti

Note: Usciti per limite di falli Briganti (RVN) e Simeoni (C) nel terzo tempo.

Superiorità Numeriche: Roma Vis Nova 6/9, Civitavecchia 4/8 + 1 rigore.

Spettatori: 500 circa.

Classifica Girone Sud: Civitavecchia 36, Roma Vis Nova 34, CC Ortigia 34, Anteria Telimar 27, President Bologna 25, Nuoto Catania 22, RN Salerno 17, RN Latina 15, Nuoto Roma 14, Muri Antichi 13, RN Cagliari 8, Anzio Nuoto 0.

Gianluca Meola

Ufficio Stampa Roma Vis Nova Pallanuoto