Aquile Ferrara vs GIANTS BOLZANO 8-45 (8-7; 0-18; 0-0; 0-20)

TD Giants – 1° quarto: corsa 1 yards Rock, trasf. 1p Jurissek.

2° quarto: corsa 3 yard Rock, non trasf.; corsa Rock 5 yard, non trasf.;pass Rock per Bonacci, 14 yards, non trasf.

4° quarto: pass Rock per Cristiano 16 yard, trasf. 1p Jurissek; pass Rock per Bonacci 86 yards, trasf. 1p Jurissek; pass Rock per Polidori 7 yards, non trasf.

Buona la prima per i nuovi Giants Bolzano di coach Argeo Tisma, che al Mike Wyatt Field di Ferrara non lasciano scampo alle Aquile padrone di casa. Dopo qualche incertezza in avvio, i gladiatori altoatesini si impongono sulla neopromossa formazione locale con un 45-8 senza appello. Chiuso il primo quarto in svantaggio per 8-7, i bolzanini non hanno infatti più lasciato spazio alcuno all’avversario di giornata, chiudendo ogni varco con una difesa che ha fatto già vedere in parte il proprio enorme potenziale e trovando con il passare dei minuti anche i giusti meccanismi in attacco. Il tutto fino al netto successo finale.

La cronaca. La partita non inizia nel migliore dei modi per i Giants, che subiscono in avvio un safety dopo un paio di errori nello snap del pallone. La corsa personale del Qb John Rock rimette le cose a posto poco dopo, ma in chiusura di primo quarto le Aquile trovano a loro volta l’endzone per il nuovo sorpasso sull’8-7. Con i locali in vantaggio di un punto i due team vanno al primo cambio di campo, ma in avvio di secondo parziale i Giants prendono il largo con altri due TD di Rock e con la ricezione da 14 yards del meranese Marco Bonacci, utile per l’8-25 con cui i due team vanno al riposo. Nel frattempo, la difesa ospite non lascia più alcuno spiraglio agli avversari, mettendo a segno due intercetti con Alessandro Viatore e Michele La Corte più un fumble forzato e recuperato da Marco Dalla Bernardina. Il terzo parziale vede così i due team chiudere sullo 0-0, ma nella quarta ed ultima ripresa i Giants trovano il modo di dilagare. Ad aprire i giochi per il 32-8 è una ricezione del runningback Cristiano, seguita da uno spettacolare “catch” di Marco Bonacci per ben 86 yards di touchdown. Infine la prima segnatura in maglia Giants di Giorgio Polidori, che sfrutta il grande lavoro in preparazione di Giuseppe “the fury” Bonacci per siglare il definitivo 45-8. Un risultato decisamente utile per iniziare la nuova stagione nel migliore dei modi.

Ufficio stampa Giants

Davide Fodor

la foto del linebacker Marco Dalla Bernardina