Archiviato l’incidente con la Virtus, le giallonere cercano conferme in Lombardia

Braccio di ferro quanto mai acceso per la leadership isolana. E’ questo l’ultimo ingrediente utile a rendere saporito il finale di stagione del San Salvatore Selargius. La squadra di Staico è stata nettamente sconfitta, sette giorni fa, in casa, dalla Virtus. Le ragazze di Carla Tola sono ora a quota 14 punti, appena due in meno delle giallonere. A salvezza per entrambe raggiunta, è dunque il sempre corretto testa a testa tra cugine a tenere in vita l’interesse degli appassionati isolani. “Quella di sabato scorso è stata certamente la nostra peggiore gara della stagione – ribadisce Fabrizio Staico – spero si tratti soltanto di un incidente di percorso. Mi rendo conto che con poche motivazioni non si va da nessuna parte, ma ognuna di noi deve trovare nel proprio orgoglio le risorse per continuare a spingere al massimo”. Sette giorni fa c’era carenza di condizione in Brunelli e Lussu. A Valmadrera (domenica, 17) entrambe ci saranno ed entrambe promettono di rimettere le cose a posto. “Non solo loro, aspetto risposte convincenti da tutto il gruppo – conclude il coach del Selargius – sarebbe un peccato sporcare in questa maniera una stagione positiva nella quale siamo saliti di un gradino rispetto ai nostri programmi”.

Ufficio Stampa