AL RALLY DE IL CIOCCO, RITIRATO PER NOIE AL CAMBIO QUANDO ERA NELLE ZONE ALTE DELLA CLASSIFICA

Stava iniziando ad avere un ritmo interessante il duo del Team Giannecchini & Salotti composto da Iacopo Giannecchini e Pietro Checchi al Rally de Il Ciocco e Valle del Serchio in versione TRN, ma il cambio della Renault Clio Super 1600 lo ha tradito nel corso della quarta prova speciale e costretto al ritiro.

Infatti Giannecchini, che aveva dovuto variare l’assetto della vettura per poter affrontare le difficili prove speciali con un peso maggiore dovuto alle due ruote di scorta in bauliera e al pieno di benzina per percorrere un chilometraggio decisamente più lungo rispetto alle altre gare, ha inizialmente dovuto faticare per trovare il giusto set up. Quando è stato trovato il giusto assetto, la doccia fredda per Giannecchini e Checchi con il cambio che si è bloccato in seconda marcia costringendolo ad abdicare sulla quarta prova speciale di Bagni di Lucca la più lunga della gara.

 

Nonostante la delusione per entrambi i conduttori del Team Giannecchini & Salotti la consapevolezza di avere le carte in regola per ben figurare e l’enorme potenziale mostrato dalla vettura curata dalla AutoVa e sicuramente la voglia di riscatto pervade i due conduttori che vorranno rifarsi fin dalla prossima gara.

Alla fine il Rally de Il Ciocco in versione TRN è stata appannaggio del duo Artino-Tricoli su Skoda Fabia Super 2000 davanti a Pinelli-Demari invece su Renault Clio R3 e al locale Vanni-Ori invece su Abarth Grande Punto. Prossimo appuntamento per il TRN il Rally della Valdinievole in programma il 26-27 aprile.

Ufficio Stampa

Team Giannecchini & Salotti