La Commissione Europea ha premiato l’innovativo incapsulamento del vano motore “ECO Thermo Cover” di Mercedes-Benz S 300 BlueTEC HYBRID come Eco-innovazione. L’istituzione comunitaria conferma così la validità della Real Life Efficiency, strategia adottata da Mercedes-Benz e volta a garantire consumi ridotti nell’impiego quotidiano senza compromessi in termini di comfort e piacere di guida.
Gli ingegneri della Stella sono riusciti ad applicare ad un’automobile ciò a cui mirano i costruttori edili più sensibili alle problematiche ambientali nella realizzazione dei loro immobili: il risparmio energetico tramite isolamento. L’idea è tanto semplice quanto efficace: grazie alle paratie divisorie isolanti nel vano motore ed all’apertura a feritoie del radiatore, chiusa a vettura ferma, il calore all’interno di S 300 BlueTEC HYBRID resta esattamente dove dovrebbe, ovvero nel vano motore. Il mantenimento del calore è garantito anche in caso di mancato utilizzo per un periodo di tempo piuttosto lungo. Al successivo avviamento, le temperature più elevate consentono di ridurre l’attrito nel motore, minimizzare le perdite di potenza in caso di partenze a freddo e ridurre le emissioni di CO2. Test condotti da Mercedes-Benz hanno evidenziato un risparmio medio annuale sui consumi pari a 1,5 litri per ogni rifornimento completo.

Negli ultimi anni Mercedes-Benz ha collaborato con il Centro Comune di Ricerca dell’UE per elaborare una procedura atta a documentare il potenziale di risparmio ed è stata la prima Casa automobilistica a fare domanda di conferimento dei crediti di Eco-innovazione nel settore dell’accumulo di calore, domanda poi accolta. La riduzione delle emissioni allo scarico ottenuta grazie all’“ECO Thermo Cover” è stata oggi certificata dall’UE.

Le cosiddette Eco-innovazioni sono state definite già nel 2009 nella normativa sulle emissioni di CO2, sebbene da allora l’UE abbia assegnato solamente quattro di questi riconoscimenti. L’Unione Europea premia le tecnologie innovative che offrono un potenziale risparmio durante la marcia di cui non è possibile tenere conto nel ciclo NEDC. Ad esempio, l’“ECO Thermo Cover” non incide sui test di laboratorio relativi al ciclo combinato in quanto nei test sui consumi prescritti la temperatura del veicolo deve sempre essere abbassata fino a raggiungere quella prevista dal banco di prova.

Ufficio Stampa Mercedes-Benz