Carpegna-Falco Acqualagna 0-1

A.S.D. CARPEGNA: Soru, Garulli, Rosaspina (9′ st Crinelli), Lazzarini M., Principi, Guerrieri, Lucagrossi, Giovagnoli, Cellini, Ercolani A., Ercolani D. (9′ st Marchini);
A disposizione: Marchini, Pueri, Paladini, Crinelli, Cima, Diouf;
Allenatore: Lazzarini S.

U.S.D. Falco Acqualagna: Benedetti L., Orazi, Chiarucci, Di Florio, Biccari, Benedetti M., Di Muccio I., Mensà, Cagnoli (25′ st Ferraraccio), Bartoli (46′ st Di Muccio), Monti (40′ pt Lunghi);
A disposizione: Rebiscini, Grilli, Ferraraccio, Lunghi, Di Muccio D.;
Allenatore: Cantucci.

Arbitro: sig. Soricelli di Pesaro
Rete: 35′ st Ferraraccio
Recupero: 0′ pt / 3′ st
CARPEGNA – Brutta prestazione per i carpegnoli, la Falco ne approfitta e li supera in classifica. Seconda sconfitta, dopo la serie di vittorie consecutive, per i ragazzi di Lazzarini che avrebbero meritato almeno il pareggio.
Primo tempo equilibrato, forse qualcosa in più da parte degli ospiti che si portano in vantaggio con un gol regolare, ma che il sig. Soricelli valuta in fuorigioco.
Il secondo tempo meglio l’Acqualagna, che va più volte vicino al vantaggio, ma che trova il portiere biancoazzurro Soru sempre ben preparato. Il gol è nell’aria ed arriva ad un quarto d’ora dalla fine, questa volta in dubbia posizione irregolare, firmato dal neo-entrato Ferraraccio, complice anche l’ingenua espulsione per somma ammonizioni di Cellini.
Finale intenso per i locali, nonostante l’inferiorità numerica, alla ricerca del pareggio, ma ancora una volta la traversa dice di no allo sfortunato capitan Ercolani A.
Tutto rinviato al vero derby d’Alto Montefeltro di sabato, contro l’Olympia Macerata Feltria, per la salvezza matematica dei carpegnoli.

Nicolas Mazzoli
Ufficio Stampa
A.S.D. CARPEGNA