Roma seconda in classifica, ma promozione s’allontana

Acese – Roma era una gara da vincere assolutamente per entrambe le formazioni, rispettivamente terza e seconda in classifica, per continuare a sperare nela promozione.
Il pareggio che matura purtroppo allontana sempre più le due squadre dalla Pink Sport Time prima in classifica che, vincendo contro la Lazio, allunga portandosi a sei punti dalla Roma. Quella che ne deriva da queste premesse, è una gara tesissima ed appassionante tra due belle squadre che per lunga parte del primo tempo riescono ad annullarsi reciprocamente con continui capovolgimenti di fronte. Al decimo la Roma ha l’occasione buona per andare in vantaggio con Proietti, ma il portiere bianco blu manda in angolo. Bravissimi i due portieri a tenere le porte inviolate fino al 21’ quando le padrone di casa commettono un fallo in area e l’arbitro fischia il rigore per le giallorosse. Sul dischetto colloca la palla la specialista Alessandra Barreca e la Roma va in vantaggio.
Malgrado i continui tentativi di entrambe le squadre, il risultato non cambia e si va a riposo con le capitoline in vantaggio.

Il secondo tempo ricalca in toto il primo. Le due squadre si sfidano a viso aperto fino a quando ancora un calcio di rigore, questa volta assegnato all’Acese, non riporta il risultato in parità. 1 a 1.
La Roma prova a riportarsi in vantaggio fino all’ultimo secondo di gioco e sfiora il colpaccio con un incredibile occasione di Proietti proprio all’ultima azione.
Niente da fare la gara termina in parità.
La matematica ancora non chiude i giochi, ma se non interverranno cose eclatanti a fermare la capolista, il discorso promozione si fa sempre più difficile. La classifica infatti al momento recita: prima a 48 punti la Pink Sport Time di Bari, seconda la Roma con 42 punti.

Ufficio Stampa

M. QUINATRELLI