Un Lavezzini Basket Parma decisamente rimaneggiato deve segnare il passo in casa del La Spezia per 67 a 55. L’avvio è di quelli subito in salita per il Lavezzini che deve lasciare in panchina Harmon perché febbricitante. 11 a 4 dopo soli tre minuti per lo Spezia. Sotto i colpi di Malone e Favento le padrone di casa continuano a veleggiare: 16 a 10 al sesto.

 

E sul 18 a 12 a 2 minuti dalla prima mini-sirena coach Olivieri è costretto a chiamare timeout. A tenere agganciate le crociate al Carispezia sono i sei punti di Ngo Ndjock (partita in quintetto) ed a fermarle in attacco in questo finale di quarto sono le stoppate di Macaulay, ma la ciliegina la mette Meschi appena entrata con una tripla allo scadere che chiude il quarto sul 18 a 15. Il pareggio arriva al terzo sul 22 pari con ancora una “bomba” della giovane Meschi (2 su 2). Il vantaggio è di Vian a 5’ e 35” dalla pausa: 24 a 26. A seguire arriva il primo massimo vantaggio con Macaulay: più 4. Un vantaggio che Parma porta quasi integro negli spogliatoi: 32 a 34 al 20’. Alla ripresa Carispezia all’arrembaggio e nuovo ribaltone: 39 a 36 sulla tripla di Filippi. Ma il Lavezzini non cista e con Macaulay torna a mettere il muso avanti: 39 a 40 al quinto, ma è un continuo sorpassarsi a vicenda. A 3’ giunge un miniallungo spezzino 49-42 ed il terzo periodo si chiude sul 51 a 47. L’ultimo parziale inizia con l’uscita per 5 falli di Reke, la lunga di Spezia, ma le gialloblù faticano a trovare la via del canestro e le liguri fanno la voce grossa: 56 a 47. La stanchezza comincia a farsi sentire anche perché Battisodo e Zanoni sono in campo anche se non al meglio. La tripla di Zanoni e 2 canestri di Vian a 4 minuti dal termine riaccendono le speranze ducali: 58 a 52. Ma l’antisportivo fischiato proprio a Vian riporta a più 8 le liguri. Parma deve registrare a seguire un fallo tecnico a Zanoni per proteste ed esce per falli e La Spezia vola via: 65 a 54 ai due minuti. I restanti 120 secondi contano più poco. La Spezia amministra ed il Lavezzini non riesce a segnare. A 54 secondi si aggiunge alla lista delle uscite per 5 falli anche Macaulay. Il Finale è quindi a favore del Carispezia che si aggiudica i 2 punti per 67 a 55. E Parma perde così anche il fattore differenza canestri con le spezzine. Ora il Lavezzini ospiterà nell’ultima giornata al PalaCiti domenica prossima il Lucca.

La Spezia – Lavezzini Basket Parma 67 a 55 (32-34)

Ufficio Stampa
A.S.D. Basket Parma