La cerimonia si è tenuta presso la Sala Tevere della Regione Lazio. Vittorioso: “Non è un un riconoscimento per la carriera, voglio ancora continuare a togliermi soddisfazioni in acqua”

Antonio Vittorioso, capitano della SS Lazio Nuoto, è stato insignito del ‘Premio Coni Lazio 2013’, un riconoscimento dedicato agli atleti della nostra regione, che nel corso dello scorso anno si sono distinti per meriti sportivi, impegno e la presenza sul territorio. L’evento è stato organizzato presso la Sala Tevere della Regione Lazio. Al termine della cerimonia, Vittorioso ha descritto la propria emozione: “Sono davvero orgoglioso, è la prima volta che ricevo un riconoscimento del genere, così importante e significativo. Un premio arrivato dopo tante stagioni nelle quali sono riuscito ad esprimermi ai livelli più alti. Il ringraziamento e il pensiero va a chi mi ha sempre sostenuto in tutti questi anni di attività. Tengo a sottolineare, però, come tutto questo sia sbagliato considerarlo una sorta di ‘premio alla carriera’, perché non ho alcuna intenzione di smettere. Ho voglia di togliermi ancora tante soddisfazioni in acqua, a partire dalle prossime partite. Desidero terminare bene questa stagione con la Lazio e centrare l’obiettivo dei playoff, ce la possiamo fare. Mancano quattro gare, almeno tre di queste le considero abbordabili, quindi dipenderà tutto da noi. Ce la metteremo tutta”. Il prossimo impegno in campionato è in programma sabato 22 marzo alle ore 15 contro l’An Brescia al Salaria Sport Village.

Ufficio Stampa SS Lazio Nuoto