Uno sgambetto ad una Big che ancora non è arrivato, un Firenze che in crescendo ha masticato risultati schiaccianti grazie a vittorie in scioltezza contro Napoli (5-0) e Scalese (0-2).
Ormai l’A.C.F. è atteso alla prova del nove e quale miglior banco di prova se non una sfida di cartello come quella contro il Tavagnacco?

Friulane compartecipi del primo posto a pari punti con la diretta concorrente Brescia, entrambe quota 60 lunghezze, e braccate alle spalle dalle detentrici del titolo della Torres, quota 58 lunghezze.
Le ragazze di mister Marco Rossi, Panchina d’Oro 2013, hanno conseguito ben venti affermazioni nel campionato corrente, mettendo a segno settantotto reti e subendone solo dieci.
Giocatrice di spicco udinese, inutile dirlo, è una Alice Parisi tuttofare e motore della mediana, capace di prendere per mano la propria squadra e di accompagnarla ad essere la capolista.

Firenze martello battente sull’incudine del torneo. La rosa a disposizione di coach Fattori ha dimostrato di aver ingranato nuovamente il proprio ritmo per la corsa alla salvezza e di aver ricaricato le pile dopo la sosta causa nazionali.
Carico e motivato, sfoderante gli artigli al fine di acciuffare un risultato utile, l’A.C.F. si parerà davanti alle avversarie giallo-blu forte del proprio nono posto e puntante la settima e l’ottava posizione, occupate rispettivamente da Pordenone e Res Roma.
I tifosi viola non si scorderanno certamente che la passata stagione, già di questi tempi, il gruppo gigliato aveva suonato la carica per ben due volte alla presenza di una Big, contro un Verona vantante individualità di spicco, superandolo di misura in Toscana ed espugnandolo in Veneto.

Calcio di inizio ore 14:30 presso l’impianto sportivo di San Marcellino, via Chiantigiana n° 28 (Firenze).

Non usa mezzi termini il tecnico fiorentino Sauro Fattori nel pre gara tra Firenze e Tavagnacco:

”La squadra ha sviluppato, durante il corso della settimana, tutte le sessioni di lavoro in maniera fluida, trasmettendomi le indicazioni positive che mi aspettavo.

Logicamente, domani, affronteremo la compagine vantante il miglior valore tecnico di tutta la Serie A e che per giunta sta vivendo un ottimo periodo di forma.
Affermato questo niente rassegnazione! Entreremo in campo solo per far nostri i tre punti: nel pieno rispetto della caratura dell’avversario ma con quella aggressività e voglia di vincere tipici marchi di fabbrica gigliati!”

Ufficio Stampa: Mattia Martini.