Lo spagnolo Alejandro Cañizares, leader con 62 (-10) colpi, e l’inglese Seve Benson, secondo con 63 (-9), sono stati i protagonisti nella prima giornata del Trophée Hassan II, in svolgimento al Golf du Palais Royal (par 72), ad Agadir in Marocco. Tre gli italiani in campo: Marco Crespi, 38° con 71 (-1), Edoardo Molinari, 72° con 73 (+1), e Andrea Pavan, 108° con 77 (+5).

Seguono i due di testa lo statunitense Connor Arendell e lo svedese Magnus A. Carlsson, terzi con 65 (-7), lo scozzese Marc Warren e gli inglesi Tommy Fleetwood e Andy Sullivan, quinti con 66 (-6). Al 10° posto con 68 (-4) il francese Gregory Bourdy e lo spagnolo Rafael Cabrera Bello, al 17° con 69 (-3) il sudafricano George Coetzee.

Cañizares, 31enne madrileno con un titolo nel circuito datato 2006 (Russian Open), ha messo a segno ben undici birdie a fronte di un bogey; Benson, 28enne di Guildford con tre vittorie nel Challenge Tour di cui una nel Piemonte Open (2008), ha fatto percorso netto con nove birdie. In altalena Crespi con sei birdie, tre bogey e un doppio bogey, quindi tre birdie e quattro bogey per Molinari e tre bogey e un doppio bogey per Pavan. Il montepremi di 1.500.000 dollari, dei quali 250.000 euro gratificheranno il vincitore.

Il torneo in TV – Il Trophée Hassan II viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con i seguenti orari: venerdì 14 marzo, dalle ore 14,30 alle ore 18,30; sabato 15 e domenica 16, dalle ore 14 alle ore 18. Repliche: prima giornata, venerdì 14 marzo dalle ore 7,30 (Sky Sport 2 e 2 HD) e dalle ore 10 (SKY Sport 3 e 3 HD); seconda giornata, venerdì 14 marzo, dalle ore 22,45 (Sky Sport 2 e 2 HD); terza giornata, sabato 15, dalle ore 19,30 (Sky Sport 3 e 3 HD); quarta giornata, domenica 16, dalle ore 18,45 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Silvio Grappasonni, Nicola Pomponi e di Massimo Scarpa.

LET: NELLA LALLA MERYEM CUP RIGON NONA, LUNA 16ª – Buon inizio di Margherita Rigon, nona con 69 (-2) colpi, e di Diana Luna, 16ª con 70 (-1), nella Lalla Meryem Cup (Ladies European Tour), la versione al femminile del Trophée Hassan II che si sta disputando al Golf de l’Ocean (par 71) ad Agadir.

Sono al comando con 66 (-5) le inglesi Rebecca Hudson e Sophie Walker, che precedono di un colpo la francese Sophie Giquel (67, -4), e di due la thailandese Ariya Jutanugarn, le inglesi Charley Hull e Laura Davies, la tedesca Nina Holleder e la dilettante cinese Jing Yan (68, -3). La francese Gwladys Nocera è alla pari con la Rigon e l’australiana Stacey Keating e la sudafricana Lee-Anne Pace affiancano la Luna.

Sono dalla parte buona della classifica Sophie Sandolo, 25ª con 71 (par), vincitrice di questa gara nel 2006 quando ancora non era nel calendario del LET, e Stefania Croce, 39ª con 72 (+1). Sono oltre la linea del taglio, ma con ampie possibilità di recupero. Elisabetta Bertini e Stefania Avanzo, 74.e con 74 (+3), e Veronica Zorzi, 98ª con 76 (+5).

Cammino parallelo della Hudson e della Walker con sei birdie e un bogey. Per la Rigon cinque birdie e tre bogey; per la Luna due birdie e un bogey; per la Sandolo tre birdie, un bogey e un doppio bogey; per la Croce due birdie, un bogey e un doppio bogey; per la Bertini due birdie e cinque bogey; per la Avanzo due birdie, tre bogey e un doppio bogey; per la Zorzi due birdie, un bogey e tre doppi bogey.

Il montepremi è di 450.000 euro.

QUADRANGOLARE BOYS: L’ITALIA CEDE ANCHE CON LA SVEZIA (6,5-2,5) – L’Italia è stata sconfitta dalla Svezia per 6,5-2,5 nella seconda giornata del Quadrangolare Boys, che si sta svolgendo sul percorso del San Domenico Golf a Savelletri di Fasano (BR), e ha perso ogni possibilità di difendere il titolo conquistato lo scorso anno avendo anche ceduto nel primo turno di fronte alla Scozia (5-4). Nell’altro match la Francia ha battuto per 5-4 la Scozia per una classifica che, a un turno dalla conclusione, vede al comando la Svezia con 2 punti, seguita da Francia e Scozia con 1 e dall’Italia a quota zero.

Gli azzurri, contro la forte compagine svedese che nella prima giornata ha avuto ragione della Francia (6,5-2,5), hanno tenuto nei doppi terminati in parità (1,5-1,5). Teodoro Soldati/Lorenzo Magagnin hanno superato Max Trydefeldt/Oscar Berqvist (1 up), Federico Zuckermann/Federico Rovegno hanno pareggiato con Victor Theandesson/Marcus Svensson e Pietro Crema/Giacomo Fortini hanno ceduto a Oliver Gillberg/G. Andersson (3/1). Nei singoli gli svedesi hanno marcato una netta superiorità imponendosi con Berqvist (3/1 su Soldati), Trydefeldt (5/4 su Magagnin), Svensson (7/5 su Crema), Andersson (2 up su Fortini) e Gillberg (2/1 su Zuckermann) Punto azzurro di Rovegno (3/2 su Theandersson), La Francia ha preso vantaggio (2/1) nei doppi e poi ha prevalso con i tre punti conquistati dai suoi uomini migliori: Victor Veyret, Edgar Catherine e Thomas Le Berre.

Nell’ultima giornata: Svezia-Scozia; Italia-Francia.

Ufficio Stampa FIG