“Nessuno di noi di deve demoralizzare”
Doppia seduta di allenamento oggi per i Leoni di Mister Graziani che domani mattina partiranno da Poggibonsi alla volta di Cosenza, dove domenica è in programma al San Vito la gara tra i Lupi di Calabria ed i giallorossi. Il tecnico dei Leoni analizza la trasferta calabrese ripartendo dal pareggio di domenica scorsa che ha visto i giallorossi impattare per 0-0 allo Stefano Lotti contro l’Aversa Normanna.

Mister, come è ripartita la settimana dopo lo 0-0 di domenica scorsa contro l’Aversa Normanna?
“La settimana è iniziata ringraziando i ragazzi per le cose positive che mi hanno fatto vedere domenica e per la loro grande disponibilità. Abbiamo incontrato una buona squadra, organizzata come l’Aversa Normanna e potevamo anche portare a casa i tre punti. Durante questa settimana abbiamo lavorato sugli errori fatti domenica, errori con i quali è normale avere a che fare quando c’è un cambio alla guida tecnica di una squadra”. Le tue idee di calcio vanno di pari passo con il “materiale umano” a tua disposizione?
“Le mie idee devono andare di pari passo con il materiale umano a disposizione. Io devo saper mettere in risalto le caratteristiche dei miei giocatori mixandole con le idee di gioco che cerco di trasmettere loro. I giocatori stanno facendo il massimo sforzo possibile per venire incontro a me ed io altrettanto faccio con loro perché il risultato di questo deve essere che la squadra sia più equilibrata possibile”.

Domenica la trasferta di Cosenza: rispetto a domenica scorsa ci potranno essere modifiche nello schieramento dei Leoni?

“Mancando poche gare alla fine del campionato non è utile alla squadra il cambiare sempre. Il mio compito è quello di mettere dentro all’idea di calcio che abbiamo messo in campo domenica scorsa i giocatori che lavorano meglio e che sono più in palla durante la settimana. Qualche modifica rispetto alla gara contro l’Aversa Normanna ci sarà ma senza stravolgere l’idea, magari possono cambiare alcuni interpreti ma niente di più”.

La situazione dell’infermeria.
“Croce stamani mattina si è allenato regolarmente, Baldassin stasera farà un’ecografia di controllo precauzionale mentre Ferri Marini soffre un po’ di sciatalgia e quindi va preservato nei primi giorni della settimana e poi si è allenato regolarmente”.

Che avversario sarà il Cosenza?

“La classifica del nostro girone è veritiera, andremo a giocare contro la seconda della classe e già questo la dice lunga sui nostri avversari di domenica. E’ una squadra con qualità importanti e che è stata costruita per raggiungere certi traguardi. La piazza ed il pubblico che hanno è importante e sono vicini all’obiettivo della Lega Pro unica. Speriamo di trovarli un po’ distratti per questo ma certo è che noi dovremo sopperire al gap di differenza che c’è tra noi e loro con grande intensità di gioco. Faremo tutto il possibile per fare bene a Cosenza”.

Intensità che è il focus del tuo lavoro in questo momento…

“L’intensità che io ricerco negli allenamenti è la maggiore difficoltà che i ragazzi hanno in questo momento. E soprattutto in gare come quella di domenica a Cosenza non ti devi mai disunire a livello di squadra e cercare di mantenere un alto livello di intensità per sopperire al gap differenziale che ad oggi c’è tra Poggibonsi e Cosenza. Stiamo lavorando per questo per affrontare al meglio quest’ultima parte di stagione e da parte mia c’è grande fiducia di riuscire a salvarci. Raggiungiamo il prima possibile la zona playoff/playout e poi vediamo ma nessuno oggi si deve demoralizzare”. 

A cura dell’Ufficio Stampa dell’Us Poggibonsi srl