A.s.d. Bra calcio a 5: Serie B, Bra-Cus Pisa 2-2
Bra: 1 RUGGIRELLO, 2 Guercio, 4 Golè, 5 LICCIARDI, 6 BUSSI, 7 Siciliano, 8 CACCESE, 9 Bussetti, 10 GRANATA, 11 Rosso, 13 Bignante.
Allenatore: Marco Gioana.

Cus Pisa: 1 IACOPONI, 2 Capozza, 3 Bertoldi, 4 Otelli, 5 COFRANCESCO, 6 Savà, 7 Mesa, 8 VASARELLI, 9 BORSACCHI, 10 UMALINI, 11 Roggio.
Allenatore: Nicola Lami.

Reti: 10’ Golè (B), 12’ Bertoldi (CP), 15’ Granata (B), 20’ s.t. Umalini (CP).
1° Arbitro: Strati di Bari.
2° Arbitro: Nisi di Taranto.
Crono: Iacovelli di Chivasso.
Ammoniti: Bignante, Bussi, Caccese, Granata, Vasarelli.
Espulso il tecnico del Cus Pisa, Lami, al 17’ s.t. per proteste.

Amaro e incredibile finale di partita, quello vissuto sabato scorso al palazzetto “Brasport” in Bra-Cus Pisa.
A meno di un secondo dalla sirena finale e sul punteggio di 2-1 per i braidesi, i toscani si giocano l’ultima carta per raggiungere il pareggio: tocco su rimessa laterale e tiro di Umalini direttamente in porta che sorprende tutti, Ruggirello compreso, per il 2-2 definitivo.
A distanza di una settimana dalla pesante vittoria in quel di Grosseto, il Bra di mister Marco Gioana torna davanti ai propri tifosi: dall’altra parte del campo, il tosto Cus Pisa allenato dal collega Nicola Lami.

Padroni di casa in campo con Ruggirello, Licciardi, Bussi, Caccese e Granata (Caddeo non disponibile  e Bussetti in panchina per riposo precauzionale) con la classica divisa giallorossa, Cus Pisa (maglia crociata gialloblu e pantaloncini bianchi) risponde con Iacoponi, Cofrancesco, Vasarelli, Borsacchi e Umalini.
Bello spunto di Caccese, ma Bussi manca la deviazione sottoporta.
Fanno il loro ingresso in campo Golè e Bignante e al 10° proprio Golè porta in vantaggio il Bra: destro velenoso che beffa Iacoponi, 1-0.
Al 12°, però, il Pisa pareggia grazie alla scivolata del neo-entrato Bertoldi che, da pochi passi, non fallisce l’1-1. Bra di nuovo avanti al quarto d’ora con il  capitano e bomber Daniele Granata (al 45° gol stagionale): sinistro leggermente deviato da un avversario e nulla da fare per Iacoponi. Prima dell’intervallo c’è ancora spazio per un palo colpito da Granata e per l’inspiegabile ammonizione a Bignante (tocco di mano involontario su tiro di Granata).
Secondo tempo combattuto, con il Pisa che si getta in avanti e con il Bra che non riesce a siglare la terza marcatura. Bello “scavetto” di Ruggirello, uscito dai pali con palla al piede, per Granata e parata del portiere ospite. Al 7° Bertoldi scheggia il legno alla destra di Ruggirello.
Al 10° botta di Umalini e Ruggirello risponde presente, poi lo stesso Umalini (al 13°) colpisce un palo. Quando mancano quattro minuti dalla sirena finale, il Pisa sceglie Borsacchi come portiere di movimento. Il mister dei toscani è cacciato, dal campo, dal duo arbitrale per proteste e, a tempo praticamente scaduto, arriva la doccia fredda firmata Umalini.

Gianni Rosso, direttore generale e giocatore del Bra: “Nei primi 7-8 minuti del secondo tempo dovevamo chiudere la gara e azzerare i rischi”.

Marco Gioana, allenatore giallorosso: “Nella seconda frazione siamo stati troppo rinunciatari e ingenui sull’ultima loro occasione. Abbiamo buttato via due punti. Siamo stati noi a tenere in partita gli avversari e questo non va bene”.

Bra secondo a 34 punti (a -6 dall’Astense capolista e a +2 sulla Poggibonsese).

Sabato 15 marzo, alle ore 15 al palazzetto “Brasport”, arriverà l’Isolotto Firenze.

Under 21 (allenata da Marco Bertello): Bra-Happy Time 9-1, Bra quinto in classifica a quota 33 punti in questa prima parte di stagione.

DL Bra C5
Danilo Lusso
(foto di Andrea Lusso)
(In maiuscolo i giocatori partiti titolari nei rispettivi quintetti)