Il pilota lucchese proseguirà ad acquisire feeling con la Twing R2 in vista del proprio impegno di riferimento durante il 2014. Correrà con al Fianco Natucci, con l’esemplare della versiliese New Spirit. Particolare interesse per la sua partecipazione in quanto utilizzerà gomme Hankook, tutte da scoprire con la Twingo.

Il pilota rally lucchese Alessio Salati è pronto per la difficile e sicuramente formativa esperienza al 37. Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, che si correrà questo fine settimana in provincia di Lucca. Tornerà al volante della Renault Twingo R2, vettura scelta per partecipare, in questo 2014, al Trofeo Monomarca indetto dalla Casa transalpina.
Il driver lucchese, per il Ciocco si è iscritto alla sola tappa del sabato, quella valevole per il Trofeo Rally Nazionali di IV zona, a coefficiente 2,5. Saranno dodici, le Prove Speciali da affrontare, in coppia con Emanuele Natucci sull’esemplare della millesei francese allestito dalla versiliese New Spirit.
La presenza di Salati al Ciocco sarà un motivo di interesse e di discussione in più, in quanto sarà al via utilizzando gomme Hankook, tutte da scoprire con la Twingo, quindi le sue indicazioni saranno utilizzate proprio per arrivare a fornire un prodotto performante anche con la piccola millesei francese.
Dopo la prima uscita stagionale al Rally del Carnevale, condizionata dalla sfortuna, Salati si rimetterà dunque al volante della vettura transalpina per proseguire ad acquisire con essa il feeling ottimale e certamente l’impegno del Ciocco sarà estremamente formativo.
“Dopo le ultime vicissitudini di sfortuna non ci siamo abbattuti  commenta Salati  ed anzi, siamo più “carichi” di prima. Dobbiamo trovare il miglior dialogo possibile con la Twingo e la gara del Ciocco ci è parsa quella giusta per potere lavorare su questo.
Sarà una gara lunga e difficile, certamente riusciremo a trarne beneficio e sono anche curioso di “sentire” le Hankook, di cui mi hanno parlato spesso bene. Correremo senza guardare troppo alla classifica, anche se un risultato in una delle gare-simbolo dei rallies italiani, per di più di casa, non sarebbe male portarlo a casa”.

Foto free press: Salati in azione (V. Incerpi)
MEDIA SERVICE
MGTCOMUNICAZIONE
Studio Alessandro Bugelli