RARIROSA A FIRENZE CONTOR IL PRATO

Rarirosa già al lavoro per la penultima giornata della stagione regolare, mercoledì a Firenze contro il Prato, ore 20 diretta Raisport 2 arbitri Colombo e Petronilli. Brucia ancora la sconfitta a Messina dove si è vista una Rari Nantes Bogliasco deconcentrata e forse rinunciataria, atteggiamento che ha fatto arrabbiare il tecnico Krisztina Zantleitner. Quindi è tempo di chiarimenti e di verifiche per preparare al meglio quest’ultima, la più importante, finale di stagione. Presenta la partita Ilaria Rossi.

 

Cominciamo da Messina:-“Abbiamo iniziato male e non siamo riuscite a tirarci fuori, non c’eravamo con la testa. Loro determinate, noi che forse non ci abbiamo creduto pur provandoci”.

Cosa significa non esserci con la testa:-“Che ci adattiamo al gioco delle avversarie invece di imporre il nostro. Pur considerando le condizioni ambientali, il campo ostico, avremmo dovuto far vedere chi siamo e cosa valiamo”.

Ora il presente, penultima giornata della stagione regolare, a Firenze contro il Prato:-“Dobbiamo dimenticare in fretta la partita di sabato, pur facendo tesoro degli errori commessi. Giochiamo infrasettimanale, solo tre giorni per preparare il match, massima concentrazione per portare a casa i tre punti”.

Punti che servono per la classifica:-“Certo, poi ci sarà l’Imperia a casa nostra, non sarà facile ma pensiamo a noi con un occhio ai risultati della Firenze. Sicuramente non molliamo”.

Qual è l’obiettivo:-“La miglior posizione in classifica, ad esempio un quinto posto”.

Il mister è piuttosto arrabbiato:-“Ha ragione. Ci aveva chiesto di giocare in un certo modo, non l’abbiamo fatto. Non credo ci sia stata presunzione, sicuramente non siamo entrate in acqua convinte dei nostri mezzi. Ma ognuno di noi deve riflettere e capire davvero dove abbiamo sbagliato e perché”.

Ufficio Stampa Rari Nantes Bogliasco