Quarta vittoria consecutiva nel girone di ritorno per il sestetto vollese, che sale ancora in classifica.

Agrimanna Volley Volla – Red Volley Maddaloni 3-0

(25-18; 25-18; 25-15)

VOLLEY VOLLA: Amitrano, Arpaia, Di Costanzo, Di Porzio, Giugliano, Lo Masto A., Lo Masto M., Stendardo (K), Vela, Aratro (L). All. Vallefuoco

MADDALONI: Biondillo, Cecere, Cortese, D’Aiello, Di Nuzzo, Di Vico (K), Diodati, Mazzitelli, Noviello, Laurenza (L). All. Campolattano.

ARBITRO: Rasati di Napoli.

NOTE: durata set 17’, 20’, 17’. Durata totale incontro 1h.

Continua la striscia positiva delle ragazze di marca Agrimanna, ancora un 3-0 che permette alle ragazze di Vallefuoco di recuperare un punto alla capolista Ischia, battuta, tra le mura amiche, da una sorprendente Libertas Sorrento. Partita senza patemi d’animo con un Red Volley messo subito in crisi dalla buona qualità del servizio delle padrone di casa e mai capaci di impensierire Stendardo e compagne.

Starting six del Volla con Amitrano e Giugliano in banda, Di Costanzo e Marianna Lo Masto centrali, diagonale di 2 con capitan Stendardo e Arpaia all’esordio dal primo punto, con Aratro Libero. P1 Classica per mister Campolettano che si affida a Cecere in cabina di regia in diagonale con la mancina Noviello, Diodati e Biondillo in posto 4, Mazzitelli e l’esperta Di Vico centrali sostituite, in seconda linea, da Laurenza.

Giugliano, in battuta, fa subito capire alle ospiti che oggi Volla non è disposta a regalare niente (4-0), Dall’altra parte della rete Cecere è costretta a trasformarsi in maratoneta: non sostenuta dalla sua ricezione, prova ad affidarsi a Noviello e Diodati ma entrambe fanno fatica a trovare il campo. Amitrano inizia a trovare i giri giusti, Lo Masto e Di Costanzo mettono in apprensione le avversarie e le padrone di casa, sono già avanti al primo tecnico (12-7). Break pesante, le ospiti faticano a mettere in ritmo i centrali, Stendardo invece, lucida l’argenteria di casa e mostra il meglio del repertorio (25-18).

Secondo set punto a punto in apertura tuttavia, dopo un inizio incerto, anche Arpaia entra in partita, si fa sentire a muro e mette giù un paio di buoni attacchi. Le ragazze di marca Agrimanna piazzano il primo break nel cuore del secondo parziale di gioco, sfruttando i buoni servizi di Giugliano e Di Costanzo. Maddaloni si arrende per la seconda volta con il medesimo punteggio (25-18).

Terzo set senza storia, Maddaloni sembra attendere solo la fine della partita, le vollesi, invece, mantengono alta la concentrazione e continuano a far girare il pallottoliere (25-15). Da segnalare l’esordio stagionale di Alessia Lo Masto che entra in battuta e chiude la partita.

Vittoria netta, contro un avversario che era stato capace di togliere punti all’ottimo Cimitile e di battere in maniera netta il Sant’Agnello, protagonista di un quasi perfetto girone di andata.

“Giochiamo su di noi, pensiamo ad una partita per volta e tireremo le somme alla fine, l’equilibrio di questo girone non ci permette di fare calcoli, dobbiamo giocare tutte le partite al massimo e vedere se i nostri sforzi alla fine saranno premiati.” Predica mister Vallefuoco. Prossimo impegno delle ragazze vollesi sarà a Battipaglia, avversario non di prima fascia, tuttavia, sempre temibile tra le mura amiche.

UFFICIO STAMPA