LA FUTSAL VEDE LA LUCE, 2-1 NEL DERBY DELLE ISOLE!

FUTSAL ISCHIA: Schiano, Di Meglio D., Rando, Di Meglio G., Monti, Di Iorio M., Di Iorio L., Lubrano, Chiocca, Massaro, Di Meglio E. Allenatore: Vincenzo Ilarità Massaggiatore: Fiorenzo Di Costanzo.

F.C. PROCIDA: Assante di Panzillo, Battinelli, Florentino, Lubrano Da., Lubrano F., Sabia, Tramontano, Cabobianchi, Lubrano Do., Scotto di Ciccariello, Righi.

Marcatori: Di Meglio E., Monti (F.I.), Righi (F.C.P.)

Spettatori: 80 circa

Torna a vincere, finalmente, la Futsal Ischia, battendo il Procida per 2-1 in un derby delle isole combattuto, a tratti nervoso, ma nel globale lo spettacolo è stato soddisfacente. Dopo 3 sconfitte la crisi era iniziata ufficialmente, ma con questa vittoria gli ischitani ricominciano a vedere la luce e ad accorciare le distanze verso la zona play-off (-1 proprio dal Procida, ma con una partita in meno e turno di riposo già osservato, ndr) tornando a sperare di potersela giocare per conquistare un posto in C2 (passando per i play-off). La gara nei minuti iniziali ha regalato poche emozioni, con le squadre in fase di studio, entrambe poco concrete e soprattutto poco precise, con molti errori nei passaggi sia da una parta che dall’altra.

Poi al 13’ la sblocca Enrico Di Meglio che con una gran botta sorprende il portiere probabilmente tratto in inganno da una leggera deviazione. Dopo il goal, la Futsal prende coraggio e il Procida si difende, ma in fase offensiva non riesce ad affermarsi perchè la squadra di mister Ilarità è ben disposta in campo e soprattutto perché capitan Di Meglio è in gran forma ed è un vero e proprio muro che non lascia possibilità di incursione ai procidani. La Futsal crea, si rende pericolosa e alla fine riesce ad andare nuovamente a segno con Monti, un goal non bellissimo dal punto di vista tecnico, ma da applausi per la voglia, la cattiveria e la testardaggine con cui il pivot ischitano è riuscito a vincere 3-4 rimpalli per poi scaricare un gran destro sul secondo palo. Il primo tempo termina sul 2-0, un risultato da gestire e non dimentichiamo che gli ischitani ci hanno abituati a numerosi cali di concentrazione che hanno fatto molto male in queste ultime partite. Questa volta però, la Futsal Ischia ritorna in campo con la stessa concentrazione dei primi 30’ e cerca di mantenere gli equilibri soprattutto in difesa e ripartendo in contropiede al momento giusto, con la difesa del Procida spesso scoperta, visto che, ovviamente, gli ospiti hanno dovuto alzare il baricentro per poter provare a pareggiare questo match. Di fatto sono davvero poche le occasioni da goal, fatta eccezione per qualche buona parata di Schiano su tiri si insidiosi, ma non più di tanto. Paradossalmente, ha avuto più occasioni clamorose la Futsal con Enrico Di Meglio e Luca Di Iorio (il goal sembrava già fatto), rispetto al Procida che invece ha pensato più a provocare gli avversari e a cercare qualche fallo in più per poter sperare in un tiro libero, unica vera soluzione per poter superare la difesa ischitana. Nei minuti di recupero arriva il goal degli ospiti che accorciano le distanze con Righi, su una ripartenza dove la difesa di mister Ilarità si è fatta trovare, per la prima volta, impreparata. Non c’è più tempo e il match termina sul 2-1 in favore della Futsal Ischia, che guadagna 3 punti importantissimi che fanno respirare la squadra e che fanno bene soprattutto al morale, ma anche alla classifica. Prossimo turno in trasferta, sul campo del Soccer Show ultimo in classifica.

 

Vincenzo Agnese,

Ufficio Stampa Futsal Ischia