STAICO: “E’ un derby e dunque carico di motivazioni. Il nostro obiettivo? Vincere contro chiunque”

La meglio attrezzata del girone nella gara d’esordio della seconda fase. Se il San Salvatore Selargius vuole davvero chiudere la stagione da unica protagonista della serie A2 femminile di basket dovrà evitare fallimenti, da subito. Domani inizia infatti la poule salvezza. Per la squadra di Fabrizio Staico, certamente delusa per non essere riuscita ad entrare a fil di sirena nella corsa alla promozione, arriva in un amen l’occasione per rifarsi.

Sul campo della Virtus, altra delusa che però ha avuto più tempo per metabolizzare la resa. “Sarà un derby e come tale sarà già di per sé carico di motivazioni per tutte le giocatrici in campo – spiega Fabrizio Staico, tecnico del sodalizio selargino – che comunque non rinuncia a rifilare la stoccata utile ad animare la sfida. “Dobbiamo solo pensare a vincere – aggiunge – per dimostrare che siamo in questo raggruppamento più per demeriti nostri che per meriti delle nostre avversarie”. La Virtus ha cambiato tanto in estate, pare soffrire più in regia che sotto i vetri, dove Scibelli continua a viaggiare affiancata da grandi numeri. “Il nostro obiettivo sarà certamente quello di limitare il suo gran momento – aggiunge il coach del San Salvatore – evitando però di far diventare protagoniste per un giorno coloro che non si sono espresse al meglio fino a questo momento”. Timore per qualcuna in particolare? “Non direi – conclude il coach – rispettiamo la Virtus ma siamo decisi a chiudere la stagione guardando dall’alto della classifica le squadre che incroceranno il nostro destino”.

Ufficio Stampa