Luigi Vitale: “A Poggibonsi non per rivincita ma per essere utile alla causa”
Nella sessione invernale del calciomercato è sbarcato a Poggibonsi dopo aver vestito la maglia del Savona nella prima parte di questo campionato. Centrocampista classe ’91, Luigi Vitale è pronto per la sua nuova avventura con i giallorossi ed è stato presentato alla stampa prima dell’allenamento odierno con i Leoni che stanno preparando la trasferta di Castel Rigone che si giocherà sabato in anticipo.

Luigi, le tue impressioni a caldo dopo circa una settimana dal tuo arrivo qua a Poggibonsi.
“Impressioni ottime, positive, qua ho trovato un gruppo ed una società molto compatti per raggiungere la salvezza e la Lega Pro unica”.

Che tipo di centrocampista sei?
“Sono un giocatore che cerca di giocare il più possibile la palla anche se oggi il centrocampista deve avere caratteristiche diciamo “universali” per fare bene sia nella fase di difesa che in quella di attacco. Sto lavorando per raggiungere la migliore condizione fisica visto che a Savona ho avuto poco spazio nonostante magari meritassi di essere impiegato in qualche gara”.
E quindi dopo Savona il tuo arrivo in Viale Marconi…
“Sì, il Poggibonsi mi ha cercato e sono strafelice di essere qua e di poter dare una mano a questi colori perché il prossimo anno il Poggibonsi deve essere nella Lega Pro unica. Non sono qua per cercare una rivincita ma solo per essere utile alla causa. Umiltà e lavoro per trovare spazio e fare del mio meglio”.

E’ più “campionato” la Prima oppure la Seconda Divisione?
“A mio giudizio trovo più “campionato” quello della Seconda Divisione rispetto alla Prima. In Prima Divisione o sei al vertice per lottare per la promozione o per i playoff o altrimenti rischi di fare veramente un campionato anonimo visto che in questa stagione non ci sono retrocessioni. La cosa che ti posso dire è che a Savona Mister Corda ci “martellava” visto che puntava sempre a vincere”.

A cura dell’Ufficio Stampa dell’Us Poggibonsi srl