I LUPI U21 FANNO TRIS CON LA FENICE E LA RAGGIUNGONO IN VETTA. MERCOLEDI’ SERA GLI OTTAVI DI COPPA A SAN MARTINO

ALTER EGO LUPARENSE-FENICE C5 3-0 (2-0 p.t.)
MARCATORI: 4’02”p.t. Caverzan (L), 12’50”p.t. Caverzan (L) su rigore, 0’50”s.t. Secchieri (L).
ALTER EGO LUPARENSE: Morassi, Secchieri, Caverzan, Baron, Beltrame; Pinton (cap), Bertollo, Shala, Munaretto, Pellegrino, Fabinho, Marin. All.: Marani
FENICE: Molin, Callegarin (cap), Gallina, Mazzon, Azzoni; Marinello, Ortolan, Tenderini, Hasaj, Meo, Brunetti, Piazzon. All.: Vanin.
ARBITRI: Spinazzolo (Barletta). Crono: Marton (Mestre). 
NOTE: Spettatori: 400. Ammoniti: Molin (F).

Colpaccio dell’Under 21 c he in casa non sbaglia: domenica al palasport di San Martino di Lupari i ragazzi di Robson Angelo Marani hanno sconfitto 3-0 la Fenice C5, agganciando la squadra mestrina al primo posto in classifica nel girone E del campionato Nazionale. Un successo importantissimo quello dei Lupi nonostante alcuni “pezzi da novanta” tenuti in panchina, turnover necessario in vista dell’importantissima sfida di mercoledì 29 gennaio alle 21.15, quando, sempre a San Martino, è in programma la gara d’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia, con le Final Eight di Pescara in palio. Nel frattempo, la doppietta di Caverzan, e il gol di Secchieri nella ripresa, consentono ai biancazzurri di agganciare i rivali in testa, a 42 punti, con ben 9 punti di vantaggio sulla terza in graduatoria, il Villorba. In vista degli ottavi, lunedì mattina in casa Alter Ego sfida in famiglia tra prima squadra e Under 21, per affinare schemi e preparare al meglio l’ennesimo remake con la Fenice.

LA CRONACA – Marani tiene in panchina Bertollo e Fabinho e inizia con Morassi in porta, Baron perno difensivo, Caverzan e Beltrame ai lati e Secchieri punto di riferimento in attacco. L’inizio è positivo per i colori biancazzurri; al 4’ l’Alter Ego passa in vantaggio grazie ad un gol chirurgico di Caverzan. Il laterale montebellunese, di prima, scaglia un tiro da fuori che si insacca all’angolino alla sinistra dell’estremo difensore ospite: 1-0. La strada non si mette in discesa, perché gli uomini di Vanin tengono costantemente il baricentro alto, impedendo ai Lupi di costruire facilmente gioco. Al 12’ su contropiede, il funambolico Shala vola in porta e viene travolto da Molin in uscita. Il portiere della Fenice si becca il gi allo e regala ai padroni di casa un penalty. Dal dischetto Caverzan non sbaglia e sigla la sua personale doppietta: 2-0. Prima della fine della prima frazione spazio anche a Baron; al 18’ con il suo diagonale sfiora il gol. I Lupi potrebbero ipotecare il match quando gli avversari, vengono sanzionati con il 6° fallo che significa tiro libero: Secchieri ci prova di potenza e sbaglia.

Ad inizio ripresa il numero 2 padovano si fa perdonare: dopo una traversa della Fenice, finalizza un contropiede iniziato da Caverzan e rifinito dall’assist di Pinton. La scivolata sotto porta di Secchieri vale il tris: 3-0. I Lupi controllano il match, sale in cattedra Morassi, autore di alcune parate importanti: quella in presa bassa su Ortolan all’8’ strappa gli applausi dell’intero palasport, come la respinta su Azzoni al 13’. L’Alter Ego controlla comunque la partita, si affida alle folate di Shala e ai tiri da fuori di Secchieri (13’) per rispondere ai rivali e festeggia i 3 punti che valgono l’aggancio.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA – Robson Angelo Marani, allenatore dell’Under 21 e responsabile del settore giovanile biancazzurro, commenta la gara. “La vittoria è stata molto importante, perché migliora la nostra posizione in classifica e contiamo ci dia un’iniezione di fiducia in vista dell’ottavo di Coppa. Intanto era importante fare bottino pieno davanti ai nostri tifosi, il campionato è ancora molto lungo. Ora siamo già proiettati verso la sfida di mercoledì, concentriamoci su quella: ci auguriamo che i tifosi della Luparense capiscano l’importanza della gara e vengano a sostenerci”.

Foto in allegato: 1) Secchieri, autore del gol del 3-0, affronta Mazzon. 2) Caverzan al tiro: ha messo a segno una doppietta (Foto: Luca Marazzato) 

Ufficio Stampa Alter Ego Luparense
Davide Ferracin