Troppo forti i campioni d’Italia di basket in carrozzina. L’Unipol Briantea84 Cantù espugna il PalaSerradimigni con una netta vittoria (49-69 il finale) comunque inferiore per scarto a quella ottenuta all’andata, quando si era imposta sull’Anmic Dinamo con uno schiacciante 71-34. La squadra sassarese ha retto per 6′ (10-13) con il pivot Megrini a ribattere agli attacchi ospiti. A cavallo tra il primo e il secondo quarto i brianzoli hanno inflitto un poderoso break di 18-2 che ha deciso il match. Finita a -19, la formazione di casa non è più risucita a risalire, ma se non altro ha orgogliosamente continuato a combattere per non farsi seppellire di canestri come all’andata dal miglior attacco del campionato. E ha anche vinto l’ultimo quarto per 16-12.
Buone le prove del play Ahmadi e dei lunghi Megrini e Sutic che hanno prodotto in tre ben 37 dei 49 punti finali. 
ANMIC: Cherchi, Simula, Spanu 4,  Arghittu,  Ahmadi 16,   Ruggeri 6,  Beltrame,  Megrini 11,  Tiberi, Sutic 12,  Curcio.
CANTU’: Lindblom 8, Edwards 10, Bienek 4, Damiano 2, Molteni, Bell 12, Santorelli 1, Ruiz Jordan 16, Sagar 16, Elhadji, Crespi, Scopelliti.