“A Pera faccio un grande un bocca al lupo”
Poggibonsi a lavoro nella cornice dello Stadio Stefano Lotti nella settimana che precede la sfida esterna dei Leoni che domenica faranno visita al Teramo capolista. Il centrocampista Luca Baldassin fa il punto della situazione in casa giallorossa ripercorrendo il pareggio casalingo di domenica scorsa contro l’Arzanese in vista del prossimo impegno in terra abruzzese.

Luca, domenica scorsa contro l’Arzanese un primo tempo sontuoso ma alla fine un pareggio che ha lasciato un po’ di amaro in bocca nell’ambiente giallorosso.
“Sì, domenica contro l’Arzanese abbiamo disputato un ottimo primo tempo mentre nella ripresa ci siamo abbassati molto ed i nostri avversari sono riusciti a recuperare il doppio svantaggio. Peccato davvero, abbiamo buttato via due punti che sarebbero stati molto importanti per la nostra classifica e quindi domenica prossima a Teramo dovremo cercare assolutamente di fare punti. Dico questo anche perché sono convinto che possiamo ambire a qualcosa in più della posizione playout che occupiamo da qualche giornata a questa parte ma adesso siamo decimi in graduatoria e quindi dobbiamo lottare domenica dopo domenica per avanzare in classifica”.

E domenica farete visita alla capolista Teramo…
“Affronteremo la prima della classe, una squadra senza dubbio importante. Massimo rispetto per loro ma nessuna paura: andremo a Teramo per fare il massimo e per conquistare più punti possibili”.
Ieri l’addio di Pera al Poggibonsi.
“Manuel (Pera, ndr) era il nostro capitano ed un giocatore molto importante per la squadra, per il gruppo. Dispiace sia andato via sia da un punto di vista professionale sia per il rapporto di amicizia che si era creato ma sono molto contento per lui e gli faccio gli auguri per farsi valere anche in Prima Divisione con la maglia del Pontedera. Comunque anche in questa stagione, quando abbiamo dovuto fare a meno di lui, chi è stato chiamato in causa ha fatto bene e quindi andiamo avanti per la nostra strada”.

Le voci di calciomercato che ti riguardano fanno indubbiamente piacere…
“Beh, fanno piacere ma sinceramente non ci faccio caso più di tanto anche perché il mio obiettivo è continuare a lavorare al meglio sia per me che per il Poggibonsi, Poggibonsi che è stata una scelta importante per la mia crescita visto che sto giocando con continuità in un campionato importante come quello della Seconda Divisione”.

Il ruolo in campo che prediligi.
“Il mio preferito è senza dubbio la mezz’ala ma per necessità faccio anche il quarto di centrocampo. L’importante è la squadra e cercare di dare il meglio sacrificandosi in posizioni e ruoli a seconda del bisogno”.

Quale è la prestazione in giallorosso che ricordi con maggiore affetto?
“La mia gara di esordio tra i professionisti e cioè la prima di campionato di questa stagione quando abbiamo affrontato la Casertana alla quale ho anche segnato il mio primo goal tra i pro. E poi anche le gare interne contro Chieti e domenica scorsa contro l’Arzanese al di là del risultato finale”.

A cura dell’Ufficio Stampa dell’Us Poggibonsi srl