L’anticipo televisivo della serie A1 di sabato 18 gennaio sarà la partita dell’Altotevere Città di Castello contro l’Exprivia Molfetta. Le due formazioni neopromosse dalla A2 sono divise da un punto in classifica, 12 i pugliesi, 11 i tifernati, e vorranno senz’altro portare a casa la posta per fare un balzo in classifica. All’andata l’Exprivia, che in casa ha raccolto ben 11 punti in casa e 1 solo in trasferta, inflisse un  3-0 senza appello ai biancorossi di Andrea Radici.

L’esuberanza fisica di Sabbi e Zanuto, l’esperienza di Casoli e Piscopo, la crescita di Saitta in regia e dei centrali Mazzone e Fornes, la bravura del libero Cesarini: queste le armi di coach Cichello che riesce sempre a motivare al meglio il suo gruppo. Andrea Radici ha grande rispetto dell’avversario:” Ritroviamo con piacere Molfetta perchè siamo consapevoli che anche questa volta ci giochiamo una partita importante per entrambe; le sfide coi pugliesi hanno caratterizzato le ultime tre stagioni ed hanno un sapore particolare, insomma le due squadre sono cresciute assieme. L’Exprivia ha puntato su un sestetto che ha giocatori di livello ed esperienza come i due posto quattro ed ha mantenuto invece Saitta che è molto maturato grazie alla mano di un allenatore, molto preparato e grande tecnico. Sabbi sta facendo una stagione positiva, è il terminale d’attacco più incisivo, pericoloso anche al servizio. Poi ci sono i tre centrali, uno di grande esperienza come Piscopo più Mazzone e Fornes che hanno grandi qualità anche se sono giovani. Cesarini poi è un libero di provata qualità. L’organico, con l’arrivo di Castellani, ha acquisito nuova forma ed è molto interessante, anche in prospettiva. Non c’è quindi da meravigliarsi di quello che stia facendo, il nostro compito è quello di avere tanto entusiasmo dentro la partita perché è la caratteristica che utilizziamo nelle giornate migliori e da questo si deve partire per controbattere le difficoltà che ci proporrà Molfetta”.

Il martello tifernate Jacopo Massari confida anche nel sostegno del pubblico:”Quella di sabato è una partita fondamentale per noi, arriviamo da una settimana molto intensa, sia dal punto di vista fisico sia dal punto di vista tecnico, ma ci siamo preparati anche mentalmente.  Siamo carichi e concentrati per affrontare questa partita con la giusta determinazione, consci del fatto che per il risultato finale sarà fondamentale l’approccio alla partita. Sarà una bella sfida, contiamo sul palazzo gremito e carico per sostenerci come nell’ultima partita in casa.”

La partita di domani sarà anche la prima di Vittorio Sacripanti come direttore generale dell’Altotovere Città di Castello: il neo dirigente ha già seguito la squadra durante gli ultimi allenamenti e preso contatti con tutti coloro i quali lavorano nell’ambio della società del presidente Arve no Joan che convocherà una conferenza stampa nei prossimi giorni per la presentazione ufficiale di Vittorio Sacripanti.

Così in campo (sabato 18 gennaio, ore 17,30, Palakemon, arbitri Fabrizio Pasquali di Ascoli Piceno e Luca Sobrero di Savona, diretta Rai sport uno, commento di Alessandro Antinelli e Claudio Galli):

ALTOTEVERE CITTA’DI CASTELLO: Corvetta, Van Walle, Dolfo, Fromm, Piano, Rossi, Tosi (L). A disp.: Massari, Marchiani, Carminati, Franceschini, Sartoretti, Lensi (2L). All. Radici.

EXPRIVIA MOLFETTA: Saitta, Sabbi, Zanuto, Casoli, Piscopo, Mazzone, Cesarini (L). A disp.: Fornes, Castellani, Del Vecchio, Izzo, Diamantini, Porcelli (2L). All. Cichello.

Radiocronaca diretta su RGM hit radio a partire dalle ore 17,55 (FM 88.5-89.3-91.3), oppure sul canale 604 del digitale terrestre e telecronaca differita su TRG martedì 14 gennaio alle ore 22,30 sul canale 211 e mercoledì 15 dicembre alle ore 21,15 sul canale 111.

Altotevere Città di Castello Pallavolo
Ufficio stampa
Stefano Signorelli