Domenica i biancorossi, reduci da 4 vittorie di fila, di scena sul campo dell’ultima della classe

Anche senza Campo e Iacoponi siamo una squadra forte, con tanti giovani di qualità che il nostro Direttore Luca Piazzi è stato abilissimo a scovare e che mister Rastelli sta responsabilizzando e valorizzando. A stagione in corso siamo stati bravi a invertire il trend di risultati, ripartendo dalle fondamenta, ovvero garantendoci una solidità difensiva che prima era mancata, senza per questo intaccare la grande facilità con la quale troviamo la via della rete. Sì, possiamo dire che abbiamo trovato la quadratura del cerchio e che possiamo guardare lontano, a patto però di continuare a giocare con la personalità e la determinazione che hanno contraddistinto le nostre ultime prestazioni”. Parla sempre più da leader, Alex Pederzoli, 29enne play maker della formazione biancorossa.

Nella terza giornata di ritorno del campionato di Prima Divisione Lega Pro, in programma questa domenica, 19 gennaio, con calcio d’inizio alle ore 14.30, un Südtirol lanciatissimo nella sua rimonta in classifica, per effetto di quattro vittorie di fila, grazie alle quali è balzato a piedi uniti in zona playoff a soli quattro punti dal terzo posto, è di scena allo stadio “Pietro Fortunati” per affrontare la locale formazione del Pavia, ultima in classifica e a ancora a zero punti nel girone di ritorno in seguito a due sconfitte consecutive.

Anche contro l’Albinoleffe, nello scontro diretto in chiave playoff andato in scena domenica scorsa allo stadio Druso, il Südtirol ha confermato di godere di ottima saluta, conquistando la sua quarta vittoria di fila e il suo quinto risultato utile. Un filotto di risultati iniziato l’8 dicembre scorso con il pareggio casalingo contro la vice capolista Pro Vercelli e poi proseguito – senza soluzione di continuità – con le vittorie in fila indiana contro San Marino (0:3), Pro Patria (2:0), Reggiana (1:2) e – appunto – Albinoleffe (2:0). Cinque partite nelle quali la formazione di mister Claudio Rastelli ha subìto appena un gol e ne ha segnati otto, confermandosi di gran lunga il miglior attacco del girone con 29 reti complessive.
Numeri che evidenziano come i biancorossi abbiano ormai trovato una precisa quanto solida identità di squadra, attraverso la quale è arrivata la tanto auspicata continuità di risultati che ha permesso a capitan Kiem e compagni di scalare la classifica sino ad attestarsi in settima posizione, a pari punti col Venezia e a sole quattro lunghezze di distacco dal terzo posto, occupato dalla coppia Savona-Venezia.

In trasferta il Südtirol ha conquistato appena 7 dei 25 punti che detiene in classifica, ma di recente anche il rendimento in campo esterno è cresciuto in misura esponenziale, così come testimoniano eloquentemente le due vittorie ottenute contro San Marino e Reggiana.
A Pavia mister Rastelli dovrà ancora fare a meno dello squalificato Micai, che sarà sostituito fra i pali della porta biancorossa da Tonozzi, così come è già avvenuto domenica scorsa contro l’Albinoleffe. In difesa assente anche Cappelletti, che lamenta un infortunio di natura muscolare e che sarà sostituito da uno fra capitan Kiem e il neo acquisto Peverelli, con Tagliani e Bassoli coppia centrale e con Martin confermato sull’out di sinistra dopo l’ottima prestazione di domenica scorsa. A centrocampo sicuri del posto Pederzoli e Vassallo, mentre Furlan e Branca sono in ballottaggio per l’ultima maglia da titolare. In attacco, infine, spazio al tridente formato da Turchetta, Dell’Agnello e Corazza, con quest’ultimo che è sempre andato a segno nelle ultime quattro partite e che è il top-scorer biancorosso con sei reti.

I nostri avversari ai raggi “X”. Il Pavia occupa l’ultimo posto in classifica con appena 11 punti conquistati nelle 17 partite sin qui disputate, nelle quali il team lombardo ha conquistato due sole vittorie, segnatamente contro Savona e Pro Patria, subendo invece ben 10 sconfitte. Con soli 12 gol realizzati, il Pavia ha il secondo peggior attacco del campionato dopo la Pro Patria. Due le sconfitte – la prima in casa contro il Vicenza (0:1) e la seconda a Savona (1:0) – negli altrettanti incontri disputati nel girone di ritorno. In casa il Pavia ha vinto una sola volta, nell’ormai lontanissima seconda giornata di campionato, allorquando gli “azzurri” si imposero per 2:1 sul Savona. Per il resto quattro pareggi e altrettante sconfitte. Il top-scorer della squadra è De Cenco con quattro gol.
Contro il Südtirol, nella prima partita casalinga del nuovo mister pavese Patrizio Bensi, rientra Degeri, mentre è in dubbio il recupero di De Cenco. Sicuro assente lo squalificato Redaelli.

La gara d’andata. Nella gara d’andata, disputatasi lo scorso 15 settembre allo stadio Druso, i biancorossi conquistarono la loro prima vittoria stagionale, superando il Pavia con un rotondissimo 4-0 per effetto delle reti nel primo tempo degli ormai “ex” biancorossi Campo e Iacoponi, con capitan Kiem e Corazza a completare la goleada nella ripresa, suggellando un match pressoché a senso unico.

I precedenti. Sono tredici in totale i precedenti fra le due squadre nei campionati professionistici, con cinque partite disputate in prima Divisione Lega Pro e nove in C2. Il bilancio complessivo premia il Pavia con cinque vittorie. Quattro, invece, i successi del Südtirol e quattro anche i pareggi.

Le possibili formazioni.
Pavia (4-3-2-1): Facchin; Zanini, Reato, Sorbo, Tomi; Degeri, Arrigoni, Carraro; Manzoni, Speziale; Romero.

A disposizione: Rossi, Ungaro, Calvetti, Bracchi, De Vita, Putignano, Cecchi.

Allenatori: Patrizio Bensi-Marco Veronese
FC Südtirol (4-3-3): Tonozzi; Kiem (Peverelli), Tagliani, Bassoli, Martin; Vassallo, Pederzoli, Branca (Furlan); Turchetta, Dell’Agnello, Corazza. 
A disposizione: Scuttari, Peverelli (Kiem), Bastone, Furlan (Branca), Fink, Ahmedi, Veratti.

Allenatore: Claudio Rastelli

Arbitro: Francesco Fiore di Barletta (Garavaglia-Evoli)


1^ Divisione Lega Pro (girone A) – 18^ giornata – Domenica 19.01.2014 (ore 14.30)
Carrarese – Vicenza

Como – San Marino

Cremonese – Albinoleffe

Lumezzane – FeralpiSalò

Pavia – FC Südtirol
Pro Patria – Savona
Pro Vercelli – Reggiana
Unione Venezia – Virtus Entella (venerdì 17 gennaio, ore 20.45)


La classifica.
Virtus Entella 37 punti; Pro Vercelli 33; Savona, Venezia 29; Cremonese 28; Como 27; Vicenza*, FC Südtirol 25; FeralpiSalò, Albinoleffe 23; Reggiana 19; Lumezzane 16; Carrarese 15; Pro Patria* 13; San Marino 12; Pavia 11. 
*Penalizzazioni: Vicenza -4; Pro Patria -1

Foto Max Pattis

Andrea Anselmi

Responsabile Ufficio Stampa

FC Südtirol